Immissioni in ruolo docenti 2019: 12.000 in meno dei posti vuoti

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Immissioni in ruolo a.s. 2019/20: i posti vacanti e disponibili, dopo la mobilità dei docenti di ruolo, sono più di  64.000. 

Il 3 luglio il Ministro Bussetti e il suo staff richiedono al Miur l’autorizzazione all’assunzione di 58.627 docenti. Quindi quasi 7.000 posti persi. 

Il MEF concede l’autorizzazione il 25 luglio, ma per 53.727 posti. Altri 5.000 in meno. 

Se poi si considera tutto l’organico di fatto, con il clamoroso esempio dei posti di sostegno in deroga (circa 50.000) nonché i posti di Quota 100 ancora da certificare, i conti sono presto fatti. Si arriverà nel 2019/20 a circa 150mila supplenze, con un numero enorme al 31 agosto.

Dei posti al 31 agosto beneficeranno in primis i docenti in attesa di assegnazione provvisoria. Se rimarranno liberi, potranno essere assegnati ai precari tramite scorrimento delle graduatorie (prima GaE e poi graduatorie di istituto. Dalle GM non si assegnano supplenze).

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione