Immissioni in ruolo da graduatorie tardive concorso straordinario, richiesta retrodatazione giuridica al 2020

WhatsApp
Telegram

inviata da Prof.ssa Alessandra Oberti – Scrivo questa mail per esporre il problema relativo alla retrodatazione giuridica dei contratti a tempo indeterminato per la classe di concorso ADSS con graduatoria tardiva.

Sono una docente vincitrice del concorso straordinario 2020 per la classe di concorso ADSS regione Lazio, alla posizione numero 7 della graduatoria di merito pubblicata, tardivamente, il primo ottobre 2021.

In ragione dell’art. 1 comma 958 della Legge di Bilancio 2022, ho partecipato alla convocazione del 9 febbraio c.a. ed ho accettato la proposta di nomina ed assegnazione di sede ai fini della stipula di un contratto a tempo indeterminato nella regione Lazio per la sede ITIS Vallauri di Velletri (RM) con decorrenza giuridica settembre 2022.

La pubblicazione tardiva della graduatoria di merito ha comportato per me ed i miei colleghi inseriti in essa una serie di svantaggi di entità non indifferente che hanno riguardato aspetti concreti della carriera lavorativa e della vita privata ma anche elementi di significato più allargato inerenti il rispetto dei diritti, della dignità e della meritocrazia.

Ora, si evidenzia l’urgenza di una maggiore tutela per i docenti coinvolti nella pubblicazione tardiva delle graduatorie, con il riconoscimento della retrodatazione giuridica dei contratti al 1° settembre 2020 per coloro che risultano utilmente inseriti nelle graduatorie pubblicate tardivamente rispetto alle operazioni di immissioni in ruolo. Il problema sussiste e sappiamo essere già oggetto di interesse di alcuni sindacati come la FLC CGIL, che lo ha presentato sotto forma di emendamento alla Legge di Bilancio.

Chiedo, dunque, una minima equità di trattamento rispetto ai docenti vincitori del concorso straordinario 2020 con graduatorie di merito pubblicate in tempo utile per l’immissione in ruolo nell’a.s. 2021/2022, ossia la retrodatazione giuridica a settembre 2020.

Se riuscissimo ad ottenere tale retrodatazione, anche in relazione al fatto che siamo stati comunque convocati per la scelta durante l’anno scolastico in corso, avremmo la possibilità di partecipare almeno alla mobilità / assegnazione provvisoria, soprattutto considerato che abbiamo dovuto scegliere la sede futura tra un numero di posti estremamente limitato ( Latina 0 posti e Frosinone 1) a causa della procedura di immissioni da gps dello scorso agosto che ha assegnato addirittura 14
posti su Latina e provincia.

La retrodatazione giuridica influenzerebbe inoltre la nostra carriera dal punto di vista del trattamento pensionistico.

Chiedo, inoltre, che ci sia riservata la possibilità di una variazione nella scelta della sede qualora entro il mese di settembre si rendano disponibili sedi in provincia di Latina per non evidenziare ulteriori disparità e non essere ancora danneggiati nel diritto al lavoro ed al benessere personale e famigliare.

Sicura di un vostro interessamento e in attesa di notizie, porgo cordiali saluti.

WhatsApp
Telegram

“Come compilare il nuovo pei pagina dopo pagina”. Dal 3 ottobre un nuovo corso tecnico/pratico di Eurosofia