Immissioni in ruolo docenti 2023, confermati 50.807 posti. Ecco come saranno divisi per regione: posti in Lombardia 11.600, segue Emilia Romagna con 5.400. TUTTI I NUMERI

Fornite dal Ministero le linee guida operative (Allegato A) per le nomine dei docenti per l’anno scolastico 2023/24, attraverso le quali gli Uffici scolastici inizieranno le attività della fase ordinaria.

Sarà previsto un numero complessivo di 50.807 posti disponibili per le assunzioni, da distribuire in base alla classe di concorso e alla provincia. Inoltre, nel Decreto appena pubblicato sono stati forniti i contingenti divisi per Regione. Eccoli

Immissioni in ruolo docenti. Come avverranno? Le ISTRUZIONI

Nel Nord Italia, la Lombardia guiderà con 11.654 assunzioni, seguita dal Veneto con 4.790 e dal Piemonte con 3.727.

Il Centro Italia vedrà un’alta concentrazione di assunzioni con Emilia Romagna e Lazio rispettivamente con 5.476 e 5.009 posti. Poi Toscana con 4.154 posti. Marche, Umbria, e Abruzzo si posizionano rispettivamente con 901, 582 e 753 assunzioni. Molise e Basilicata, nonostante siano tra le regioni con il minor numero di assunzioni, mostrano un forte impegno con 109 e 434 nuovi ruoli.

Al Sud Italia, la Campania è la regione con il maggior numero di nuovi ruoli, con 3.441, seguita da Calabria e Puglia con rispettivamente 1.263 e 2.193 posti. Sicilia e Sardegna contribuiranno con 2.632 e 1.827 nuove assunzioni.

Exit mobile version