Immissioni in ruolo: cambio provincia docenti concorso 2018 dm 631, Miur non ha ancora deciso

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Immissioni in ruolo a.s. 2019/20: dopo l’incontro di ieri ancora nessuna decisione per il cambio di provincia dei docenti del concorso abilitati 2018 coinvolti nel DM 631/18.

Le organizzazioni sindacali hanno unitariamente chiesto al Ministro un intervento più rapido possibile volto a risolvere positivamente la questione sollevata, anche la fine di evitare l’insorgere di nuovo contenzioso.

La situazione

In relazione al concorso DDG 85/2018 i primi docenti ad essere convocati ad agosto 2018 hanno iniziato e concluso il loro anno di prova e rimarranno nella sede scelta lo scorso anno.

Coloro che sono stati convocati a scegliere la provincia durante l’anno scolastico, dopo la pubblicazione delle graduatorie avvenuta entro il 31 dicembre, si sono visti accantonare i posti dal MIUR, posti che non hanno concorso alla mobilità, ma che nemmeno comprendono i posti lasciati vacanti dai pensionamenti o dai nuovi trasferimenti, perché sono i residui del contingente del 2018.

Ecco dunque che i prossimi immessi in ruolo ad agosto 2019 potranno disporre nella scelta di altre cattedre, non disponibili per i candidati che hanno scelto prima con voti più alti in GM.

I sindacati chiedono di consentire il cambio provincia ai docenti interessati.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione