Immissioni in ruolo, assegnazioni provvisorie, supplenze. Si va avanti per avvio anno scolastico

Stampa

Crisi di Governo: numerosi i provvedimenti per la scuola che potrebbero subìre uno stop o una modifica, ma le normali attività amministrative proseguono senza alcun rallentamento. 

Qualche docente, con la nomina in ruolo appena conferita tra le mani, ci chiede rassicurazioni sul fatto che la crisi di Governo non possa intaccare l’agognato traguardo.

Ma anche per le assegnazioni provvisorie e le supplenze non mancano messaggi che chiedono conforto.

Agosto è sempre un mese difficile per la scuola: assunzioni, assegnazioni provvisorie e supplenze tolgono il sonno a tanti docenti che non conoscono ancora la loro sede di lavoro per l’anno scolastico successivo, costretti a seguire passo passo le comunicazioni sugli USR.

Una normativa carente da un lato e complessa dall’altro sta rendendo le immissioni in ruolo caotiche in numerose regioni, con rettifiche, nuove convocazioni, attese snervanti.

In alcune province non sono state pubblicate neanche le graduatorie per le assegnazioni provvisorie, e i docenti hanno sempre il patema d’animo di dover prendere servizio nella provincia da cui invece vorrebbero andare via.

La prossima settimana, fino al 14, gli Uffici Scolastici lavoreranno ancora a pieno ritmo. Poi qualche giorno di pausa e si riprenderà il 19.

A fine agosto in qualche provincia si riuscirà anche ad assegnare le supplenze. In ogni caso, il 2 settembre, la scuola inizierà per tutti.

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!