Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Immissioni in ruolo, 94.130 i posti: sui posti vuoti si passa a call veloce e GPS sostegno. Ancora tante le opportunità di assunzione [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Immissioni in ruolo, ci siamo. È arrivato il decreto ministeriale con tutte le info utili in merito alle operazioni di stabilizzazione a tempo indeterminato del personale docente. Il contingente autorizzato è di 94.130 posti, di cui circa 14mila relativi al concorso straordinario bis.

Ricordiamo che le immissioni in ruolo, ai sensi dell’articolo 399, comma 1, del D.lgs. 297/94, avvengono attingendo per il 50% da graduatorie ad esaurimento (GaE) e per il 50% da graduatorie di merito (GM) concorsuali.

La procedura, come più volte ricordato, avviene in modalità informatizzata e prevede la presentazione di due differenti istanze, secondo tempistiche diverse, da parte dei candidati.

Sono gli uffici scolastici regionali, di rispettiva competenza, a gestire l’intera procedura e a fornire, di conseguenza, tutte le indicazioni relative alle disponibilità, alle “convocazioni”, alle modalità e tempistica di presentazione delle domande di partecipazione, alla procedura medesima.

Saranno effettivamente tutti coperti i 94.130 posti? Precisiamo che i posti da coprire sono 94.546 (di cui 30.349 di sostegno), che si riducono a 94.130 per oltre 400 situazioni di esubero.

Come segnalato da Pierfrancesco Caressa, rappresentante sindacale dello Snals, durante il Question Time di venerdì 22 luglio, non tutti i posti saranno coperti: “Le immissioni in ruolo saranno fino a 94.130, potranno esserci delle compensazioni, ci potrebbero essere degli esuberi che devono essere gestiti. Non sappiamo quanti saranno alla fine, il massimo però sarà la cifra detta”.  Ecco come funzionano le compensazioni a favore di altre classi di concorso

Infatti difficilmente si faranno oltre 94mila assunzioni. Facile, dunque, prevedere che si farà ricorso, ancora una volta, a decine di migliaia di contratti precari per mettere le scuole in condizione di funzionare.

Anzi, secondo le parole del ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, nelle scorse settimane, è lecito attendersi circa 65mila assunzioni.

Perché questa discrepanza? Perché alcune GaE sono vuote (in molte regioni settentrionali) e altrettante graduatorie concorsuali non sono state ancora pubblicate.

Per i sindacati inoltre la call veloce – nata per mettere a disposizione di GaE e docenti inseriti nelle Graduatorie di merito dei concorsi di altre regioni/province i posti residui dalla procedura ordinaria di immissioni in ruolo – potrebbe, dopo il flop del 2020 (solo 2.000 assunzioni) essere ancora una volta scartata a causa dei vincoli di territorialità dopo l’assunzione.

Maggiori speranze invece nell’assegnazione dei posti tramite lo scorrimento della prima fascia GPS per i posti di sostegno. Una procedura che, seppur complessa perché prevede un preciso iter successivo per arrivare all’incarico a tempo indeterminato, è molto attesa dagli aspiranti.

Lo scorso anno scolastico – mancavano però le graduatorie dei concorsi – da GPS sostegno prima fascia sono stati assunti ben 11.997 insegnanti, di cui 11.276 su posto di sostegno. Gli stessi che in questi giorni stanno concludendo l’anno di prova e formazione con il colloquio di idoneità per avere la conferma in ruolo dal 1° settembre 2022.

Eventuali posti vacanti dopo tutte queste operazioni saranno a disposizione per le supplenze da GPS, con durata fino al 31 agosto 2023.

RIVEDI IL VIDEO

22:34 La ripartizione dei posti da parte degli uffici scolastici corrisponde al contingente autorizzato?

Lo speciale GPS e Supplenze di Orizzonte Scuola 

La consulenza

È possibile richiedere consulenza all’indirizzo [email protected] (non è assicurata risposta individuale ma la trattazione di tematiche generali)

È possibile confrontarsi sul forum di reciproco aiuto

È possibile seguire gli aggiornamenti tramite il tag Graduatorie di istituto e Supplenze

WhatsApp
Telegram
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Adempimenti dei Dirigenti scolastici per l’avvio del nuovo anno scolastico: scarica o acquista il nuovo numero della rivista per Dirigenti, vicepresidi, collaboratori del DS e figure di staff