Immissioni in ruolo 2021, protestano i docenti concorso straordinario ancora senza abilitazione. Ma non è detta l’ultima parola

Stampa

Concorso straordinario di cui al DD n. 510 del 23 aprile e DD n. 783 dell’08 luglio 2020: alcuni docenti, ad oggi, possono vantare l’abilitazione per la classe di concorso oggetto della procedura grazie alla nota ministeriale del 22 luglio.

Si tratta dei docenti inseriti nelle graduatorie già pubblicate del relativo concorso e che nell’anno scolastico 2020/21 possono vantare una  supplenza almeno al 30 giugno.

In virtù della nota ministeriale pubblicata in extremis questi docenti hanno potuto effettuare l’inserimento negli elenchi aggiuntivi alla prima fascia GPS entro il 25 luglio ore 23.59.

Protestano i docenti esclusi dall’abilitazione

Numerosi docenti precari che hanno superato il concorso straordinario 2020  protestano, richiedendo che l’abilitazione all’insegnamento venga estesa a tutti coloro i quali abbiano raggiunto il punteggio di 56/80 nella prova computer based sostenuta durante la seconda ondata della pandemia di Covid-19.

Tale requisito esclude i docenti che, per i più disparati motivi, non abbiano avuto contratti di docenza nell’anno scolastico 2020/21 o che abbiano assunto servizio con i cosiddetti “contratti Covid” nonché di tutti i docenti – con tre anni di servizio e vincitori del concorso – che abbiano avuto supplenze brevi o al termine delle lezioni nel corso dell’ultimo anno.

Questa circostanza, di fatto, relega ancora in II fascia GPS i docenti interessati e potrebbe verificarsi la contraddizione che, pur essendo vincitori di concorso, potrebbero non essere destinatari di supplenza neanche nell’anno scolastico 2021/22, non potendo vantare alcun tipo di precedenza.

Nomine in ruolo

Tuttavia, il discorso andrà ripreso a conclusione delle nomine a tempo indeterminato: i docenti al momento esclusi dall’abilitazione potrebbero già essere stati nominati in ruolo nella fase 1 o potrebbero esserlo nei prossimi giorni o nelle surroghe e quindi sostanzialmente non più interessati alla problematica se non in ordine alla provincia.

Al momento purtroppo non risulta una soluzione in vista.

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione