Immissioni in ruolo 2021, docenti da GPS assunti anche sui posti dei concorsi ordinari. Saranno recuperati negli anni successivi

Stampa

Le immissioni in ruolo per l’a.s. 2021/22, in seguito alle disposizioni del decreto sostegni-bis, potranno contemplare una procedura straordinaria attingendo dalle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) prima fascia e relativi elenchi aggiuntivi. Quando sarà attivata la predetta procedura straordinaria?

Immissioni in ruolo 2021/22

Le immissioni in ruolo per l’a.s. 2021/22, in prima battuta, avverranno in via ordinaria attingendo per il 50% dalle graduatorie ad esaurimento e per il 50% dalle graduatorie di merito concorsuali.

Scuola dell’infanzia e primaria

Nell’ambito del 50% dei posti destinati alle GM, si attinge dalle medesime (GM) secondo l’ordine e le percentuali di seguito riportate:

  1. GM 2016: tutti i posti vacanti e disponibili destinati ai concorsi;
  2. GM 2018: per l’a.s. 2021/22 il 100% dei posti anziché il 50%, come previsto dall’articolo 4, comma 1-quater, del DL  n. 87/2018, convertito in legge n. 96/2018, al netto dei posti destinati alle GM 2016; in sostanza si procede ad assumere dalle GM 2018, soltanto se residuano posti non attribuiti dalle GM 2016;
  3. Fascia aggiuntiva GM 2018, se residuano posti dalla predetta GM 2018.

Scuola secondaria

Nell’ambito del 50% dei posti destinati alle GM, si attinge dalle medesime (GM) secondo l’ordine e le percentuali seguenti:

  1. GM 2016: tutti i posti vacanti e disponibili destinati ai concorsi;
  2. GM 2018: per l’a.s. 2021/22 il 100% dei posti, anziché l’80%, al netto dei posti destinati al concorso 2016; quindi si procede ad assumere dalle GM 2018, soltanto se residuano posti non attribuiti dalle GM 2016;
  3. Fascia aggiuntiva GM 2018, se residuano posti dalla predetta GM 2018;
  4. GM 2020: al termine delle immissioni in ruolo da GM 2016 e da GM 2018 (compresa la fascia aggiuntiva), come prevede il DL n. 126/2019, convertito in legge n. 159/2019, i posti residuati da tali procedure (compresa la quota non assegnata dalla GaE e confluita nella quota assegnata ai concorsi) sono suddivisi al 50% tra il concorso straordinario 2020 (di cui trattasi) e il concorso ordinario di cui al DD n. 499/2020. Per l’a.s. 2021/22, le GM del predetto concorso ordinario disponibili possono essere soltanto quelle del concorso ordinario STEM (DD n. 826/2021), se pubblicate entro il 30 ottobre 2021. Pertanto, se residuano posti dalle GM 2018 (compresa la fascia aggiuntava), relativamente alle classi di concorso A020, A026, A027 A028 e A041, le disponibilità sono ripartite al 50% tra GM 2020 (nel limite dei 32.000 posti banditi) e il concorso ordinario STEM (nel limite dei 6.129 posti banditi). L’eventuale posto dispari è assegnato al concorso ordinario STEM.

Attivazione procedura straordinaria

Al termine delle succitate immissioni in ruolo ordinarie, come prevede il decreto sostegni-bis, nel caso in cui residuino posti vacanti e disponibili, è attivata la procedura di assunzione straordinaria da GPS e relativi elenchi aggiuntivi posto comune e di sostegno, fatto salvo l’accantonamento dei posti destinati alle procedure concorsuali ordinarie per la scuola dell’infanzia/primaria e secondaria, di cui rispettivamente al DD n. 498/2020 e al DD n. 499/2020, già bandite ma non ancora espletate (i candidati hanno presentato le relative istanze di partecipazione entro il 31 luglio 2020).

La bozza delle istruzioni operative per le immissioni in ruolo a.s. 2021/22, al fine di assicurare la massima copertura dei posti vacanti e disponibili, indica che, non essendo ancora disponibili le graduatorie di merito dei concorsi ordinari suddetti (DD 498/2020 e DD 499/2020), è possibile assegnare in ruolo i posti destinati a tali procedure, fermo restando che gli stessi (posti assegnati) vengano registrati, in modo che siano successivamente recuperati in occasione delle immissioni in ruolo da concorso ordinario.

Considerato quanto detto sopra [ossia che si attingerà dalle GM dei concorsi ordinari – banditi nel 2020 e ancora da espletarsi (eccetto quello STEM) – dopo le assunzioni da GM 2016, GM 2018 e fasce aggiuntive (per infanzia/primaria e secondaria), GM 2020 (per la sola secondaria)], i posti destinati alle predette procedure ordinarie non possono che essere assegnati, al fine della massima copertura dei posti vacanti e disponibili, alla procedura straordinaria da GPS prima fascia ed elenchi aggiuntivi, per poi essere successivamente recuperati.

Modifiche procedure straordinaria

Rispetto alla formulazione originaria, la disposizione del decreto sostegni-bis, che ha previsto le assunzioni straordinarie da GPS, è stata modificata da un emendamento in sede di conversione parlamentare ancora in atto. La modifica ha riguardato i requisiti per partecipare alla procedura: prima erano richieste tre annualità di servizio  negli ultimi dieci per partecipare alla procedura per posto sia comune che di sostegno; adesso, in base alla modifica apportata dall’emendamento, le tre annualità di servizio sono richieste soltanto per la procedura per posto comune. Inoltre, il servizio deve essere stato svolto soltanto su posto comune. Approfondisci

Immissioni in ruolo docenti 2021: graduatorie concorsi, GaE e GPS. Convocazioni, come si sceglie provincia e scuola [LO SPECIALE]

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur