Illegittimo il termine delle supplenze al 30 giugno sui posti vacanti di collaboratore scolastico

di
ipsef

red – Con un comunicato l’USB avverte che il Giudice del Lavoro di Bologna ha riconosciuto il diritto ai collaboratori scolastici a ricevere l’incarico fino al 31 agosto, quando nominati su posti vacanti, di vedersi riconoscere i mesi estivi nelle supplenze annuali sui posti vacanti fino al 31 agosto.

red – Con un comunicato l’USB avverte che il Giudice del Lavoro di Bologna ha riconosciuto il diritto ai collaboratori scolastici a ricevere l’incarico fino al 31 agosto, quando nominati su posti vacanti, di vedersi riconoscere i mesi estivi nelle supplenze annuali sui posti vacanti fino al 31 agosto.

"Ciò ha comportato – si legge nel comunicato – per i precari ricorrenti il riconoscimento del punteggio e del diritto ad un risarcimento pari a 2 mensilità di stipendio, oltre alla condanna del MIUR al pagamento delle spese legali".

"La sentenza – continua il comunicato – con pronuncia definitiva di Bologna è una grande vittoria per i lavoratori che però necessità di avere un seguito con la mobilitazione e con la partecipazione attiva di tutte le soggettività presenti nella scuola pubblica per riconquistare dignità e diritti."

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione