Il Trentino invoca la chiamata diretta

di redazione
ipsef

L’assessore all’istruzione Marta Dalmaso auspica una rivoluzione nel reclutamento con la soppressione delle graduatorie ad esaurimento. I precari storici in agitazione.

L’assessore all’istruzione Marta Dalmaso auspica una rivoluzione nel reclutamento con la soppressione delle graduatorie ad esaurimento. I precari storici in agitazione.

Le GaE potranno non esaurirsi mai, perchè rischiano la soppressione. Infatti, secondo l’assessore all’istruzione del Trentino il sistema dei ricorsi ha reso ingestibili tali graduatorie e suggerisce un nuovo sistema, che chiamata diretta non vuole si appelli.

Il nuovo sistema di reclutamento suggerito dalla Dalmaso, lungi dall’essere affidato al solo Dirigente "che potrebbe avviare delle politiche clientelari" (nel meridione ovviamente, non in Trentino), potrebbe essere affidato agli organi collegiali della scuola: al Comitato di Valutazione, affiancato da esperti interni della disciplina e alla Giunta esecutiva.

Nei prossimi mesi ci saranno le prime notizie certe circa l’orientamento governativo per l’arruolamento, mentre nel web monta il timore dello scioglimento delle GaE con allarmi "chiamata diretta" e richieste di presa di distanza dalla Dalmaso.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione