“Il sistema pubblico di istruzione è unico, comprende anche le scuole paritarie”. L’affondo di Valditara che esalta la Lombardia: “Modello educativo fiore all’occhiello in Italia”

WhatsApp
Telegram

Durante il convegno ‘Il modello Lombardia, una risorsa per il sistema di istruzione nazionale’ a Milano, il ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, ha fatto il punto sull’attualità nel settore dell’istruzione.

Evidenziando l’unitarietà del sistema pubblico di istruzione, il ministro ha confermato l’inclusione delle scuole paritarie, sostenendo la loro piena partecipazione ai fondi del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza).

Il decreto firmato giovedì scorso segna un passo significativo nella promozione dell’istruzione equa. Assegna 600 milioni di euro per materie STEM e 150 milioni per il potenziamento linguistico alle scuole paritarie, tramite un avviso pubblico per la presentazione di progetti. Questo investimento mira a garantire uniformità e valorizzazione dei talenti, sostenendo anche la parità di genere, specialmente nelle materie STEM dove esistono divari significativi.

I fondi saranno destinati a progetti didattici innovativi, in collaborazione con enti pubblici, privati, università e il terzo settore. Un’attenzione particolare è rivolta alla formazione degli insegnanti delle scuole paritarie, enfatizzando l’importanza delle risorse umane nel sistema educativo.

Il ministro ha anche sottolineato l’aumento dei fondi PON per le scuole paritarie, raggiungendo quasi 3,8 miliardi di euro. Di questi, 110 milioni di euro verranno destinati specificamente al sostegno della disabilità a partire dal 2024, con 70 milioni dedicati esclusivamente a questo settore.

Valditara ha lodato il modello Lombardia come esempio di eccellenza, ispiratore per una nuova visione dei rapporti tra scuola, ministero, amministrazione, enti regionali e sistema scolastico. Questo modello risponde concretamente alle esigenze delle famiglie, promuovendo un approccio più riflessivo a livello nazionale.

In conclusione del suo intervento, il ministro ha riaffermato l’impegno del Governo verso un sistema educativo equo e unitario, che non discrimina le scuole paritarie. L’integrazione rappresenta un passo significativo verso l’uguaglianza e l’inclusione nel panorama educativo italiano.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri