Il sistema delle ‘posizioni economiche’ va reso stabile e progressivo Valorizzazione Ata

di
ipsef

UIL – Trattativa in corso per un nuovo accordo. In data 30 marzo, rispondendo alle sollecitazioni di parte sindacale, si è svolto un incontro MIUR – Organizzazioni sindacali per avviare, entro l’anno scolastico, le procedure della valorizzazione professionale ATA previste dal contratto.

UIL – Trattativa in corso per un nuovo accordo. In data 30 marzo, rispondendo alle sollecitazioni di parte sindacale, si è svolto un incontro MIUR – Organizzazioni sindacali per avviare, entro l’anno scolastico, le procedure della valorizzazione professionale ATA previste dal contratto.

Per la UIL Scuola ha partecipato Antonello Lacchei.
La riunione si è incentrata sui contenuti di un accordo complessivo che dovrebbe regolare in modo permanente le procedure e le modalità di attribuzione delle prime e seconde posizioni economiche previste dalla sequenza contrattuale del 25 luglio 2008. Ricordiamo che le posizioni economiche, determinate nel limite delle risorse finanziare del CCNL, devono essere coperte per surroga dagli aspiranti collocati in apposite graduatorie, in relazione alle cessazioni dal servizio, che, in alcune province e per determinati profili sono esaurite o insufficienti al fabbisogno.
L’Amministrazione ha proposto di raccogliere in un testo unificato gli accordi precedenti e le determinazioni del tavolo paritetico di confronto e si è impegnata a presentare una bozza già nel prossimo incontro.

La Uil Scuola

• ha colto favorevolmente la proposta di un accordo per rendere stabile e progressivo il sistema delle posizioni economiche;

• ha proposto di monitorare i risparmi derivati dai ritardi nelle procedure relative alla prima e alla seconda posizione economica per restituire tali risorse attraverso l’attribuzione di una nuova “una tantum”.

• ha sollecitato il rinnovo del contratto sulla mobilità professionale, salvaguardando i diritti ed i crediti di coloro che hanno positivamente concluso tale percorso senza aver ottenuto il passaggio;

• ha chiesto l’immediato avvio del concorso ordinario per la copertura dei posti di DSGA

• ha rappresentato, come già al tavolo degli organici, la necessità della costituzione di posti di area C per completare l’assetto dell’unità dei servizi.

Gli incontri proseguiranno con cadenza settimanale sulle tematiche rappresentate, a partire dall’accordo per il rinnovo delle posizioni economiche.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione