Il sindaco di Catania ai dirigenti scolastici: “I ragazzi siano partecipi del bene comune”

WhatsApp
Telegram

Il legame tra scuola e comunità è sempre stato fondamentale, ma mai quanto oggi. Il Comune di Catania ha posto la scuola al cuore delle sue politiche, evidenziando l’importanza dell’educazione per le nuove generazioni.

Nel recente incontro al Palazzo della Cultura, iniziative e programmi scolastici sono stati discussi con dirigenti scolastici, funzionari comunali e vari assessori. La finalità è chiara: rafforzare l’appartenenza dei giovani al tessuto cittadino, educando alla cultura del bene pubblico.

Secondo il sindaco, Enrico Trantino, la scuola dovrebbe non solo fornire istruzione, ma anche instillare un senso di appartenenza e responsabilità. “L’Amministrazione ha investito energie e risorse per sviluppare un’attività di programmazione orientata verso l’integrazione della scuola nel territorio, garantendo sicurezza, qualità ed efficienza degli edifici”, ha dichiarato.

L’assessore alla Scuola, Andrea Guzzardi, ha sottolineato che l’istruzione trascende la mera trasmissione di saperi. Le scuole sono luoghi dove si apprende l’importanza delle relazioni e della comunità. L’obiettivo dell’Amministrazione è di formare cittadini consapevoli e responsabili. Guzzardi ha enfatizzato il desiderio di utilizzare tutte le risorse disponibili per creare un sistema educativo che combatta le disuguaglianze e prevenga l’abbandono scolastico.

Tuttavia, non si tratta solo di parole. L’Amministrazione si è impegnata a visitare regolarmente le scuole, coinvolgendo attivamente studenti e insegnanti nel dialogo. Inoltre, fondi significativi provenienti dal Pnrr e altri canali saranno investiti in edilizia scolastica, con l’obiettivo di rendere gli edifici più sicuri, efficienti e accessibili.

L’entusiasmo è palpabile tra i dirigenti scolastici, che hanno dimostrato interesse attivo nel costruire un futuro condiviso. L’obiettivo comune è di offrire un’istruzione di qualità, centrata sulle esigenze degli studenti e delle loro famiglie.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri