Il Senato può risollevare la scuola: emendamenti Anief al vaglio del Senato su mobilità da sbloccare, organico aggiuntivo, assunzioni garantite dopo concorsi e anno di prova anche da Gps

WhatsApp
Telegram

Il personale deve avere la possibilità di spostarsi senza vincoli inutili, chi supera un concorso e l’anno di prova va assunto senza ripensamenti, l’organico aggiuntivo nella scuola va confermato per non compromettere i progetti del Pnrr, le immissioni in ruolo vanno allargate a tutti i precari inserite nelle Gps e non solo ai candidati del sostegno.

Sono alcuni degli emendamenti predisposti dall’Ufficio legislativo Anief al Decreto Legge n.198 del 29 dicembre 2022, il cosiddetto Milleproroghe.

“Sono delle disposizioni fondamentali per non affossare l’organizzazione scolastica – dice Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – e anche per dire basta alla mancata applicazione dei diritti di tanti docenti e Ata: perché la mobilità deve garantire il diritto al lavoro e non negarlo. E chi supera un concorso e l’anno di prova merita l’immissione in ruolo, senza sé o ma. Come l’organico aggiuntivo va attuato con urgenza, perché è indispensabile per attuare il Pnrr. E poi perché non prorogare le assunzioni da Gps da prima fascia sostegno su posti sostegno e curricolari in attesa del decreto scuola per estenderlo alla seconda fascia? I senatori ci ascoltino, perché sono disposizioni molto importanti. Intanto Anief sta cercando di cambiare la vita nelle scuole: stiamo accreditando migliaia di sindacalisti, chi vuole farlo può scrivere alla segreteria nazionale o alle nostre sedi territoriali”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur