Il segreto di Salvatore Giuliano, sottosegretario Miur “Passione, passione, passione”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

In un decennio ha trasformato l’istituto che dirige in un modello di scuola all’avanguardia. Ma la sua forza non è stata solo quella di utilizzare le nuove tecnologie o di spendere meglio di altri le risorse disponibili.

Il punto centrale è stato quello di rimotivare i docenti, ed è quello che la scuola si aspetta da lui anche a livello nazionale.

Non sappiamo ancora quali deleghe gli saranno conferite, ma considerato che i sottosegretari sono due (rispetto ai tre del precedente Governo) e che l’On. Fioramonti ha già affermato che si occuperà di Istruzione e ricerca, le fila sono già tirate.

Sono alte le aspettative nei confronti del Preside Giuliano, inizialmente designato da Di Maio come Ministro dell’Istruzione della sua ipotetica squadra di Governo.

Giuliano è ancora cauto, ma già ieri ha affermato

“Ci metteremo la passione che ci ha sempre contraddistinto, bisogna dare serenità alla scuola, questo è l’obiettivo”. Questa la dichiarazione del sottosegretario Salvatore Giuliano all’uscita da Palazzo Chigi dopo aver ricevuto la nomina.”

Passione, passione, passione, quelle 3 P che a quanto pare sono lo spunto per il suo lavoro, il motivo trainante della realizzazione dei suoi obiettivi e di cui confidava a Riccardo Luna, giornalista AGI. Buon lavoro, dunque.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione