Il prof Manni primo italiano premiato al Gess Education Awards 2023: “Ora guadagno 1.900 euro. Mia lettera a Renzi determinante per stipendio adeguato”

WhatsApp
Telegram

Daniele Manni, 64 anni, dalla Puglia, è il primo insegnante italiano a vincere il Gess Education Awards 2023 per la didattica innovativa e l’educazione all’imprenditorialità. In un’intervista al Corriere della Sera parla di sé e della sua professione a partire da tema tanto dibattuto dello stipendio.

Ora il docente guadagna poco più di 1900 euro e dice che la sua lettera indirizzata all’allora premier Renzi è stata determinante per l’adeguamento dello stipendio.

Sui docenti influencer il prof pensa che se  “attraverso i social media riescono ad attrarre i ragazzi, a sedurli agli studi e alla conoscenza, ben vengano. Magari ce ne fossero, gli vanno fatti i complimenti. Detto ciò, a me pare che tra loro si nascondano diversi bluff“.

E non gli viene da svenire sui vecchi metodi d’insegnamento perché “se in quel modo di approcciare all’insegnamento (“ragazzi, aprite il libro a pagina tot”) si nasconde una grande o un grande collega, non mi viene da svenire. Vuol dire che in quell’approccio classico, un po’ datato, risiedono saggezza e conoscenza, per cui si può perdonare tranquillamente anche quel tipo di impostazione“.

Riguardo alla paura dell’intelligenza artificiale l’uomo “dovrebbe esserne lusingato, dovrebbe sciogliere dentro sé stesso il nodo del chi comanda cosa. E’ l’uomo a governarla, se l’intelligenza artificiale viene messa a disposizione dell’evoluzione dell’umanità non può che dare vita a un nuovo umanesimo informatico“.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri