Il prof-influencer Schettini: “Tablet nelle scuole? Carta e penna tutta la vita”

WhatsApp
Telegram

“L’anno scolastico è finito, eppure siamo qui per una mattinata all’insegna della cultura. Che dire? Questo mi riempie di gioia. Internet è una grande opportunità, ormai è il nostro mondo parallelo. Non importa quale che sia la materia, anche la conoscenza deve essere diffusa attraverso il web”.

Lo ha detto Vincenzo Schettini, il prof-influencer, nel corso del  workshop finale di una iniziativa culturale organizzata dal “Caffè letterario Nuove Voci in collaborazione con quattro istituti di Torre in partnership con il Lagrange di Milano.

Schettini ne ha approfittato per parlare della dispersione scolastica: “E’ un fenomeno complesso -si legge su La Repubblica -. I ragazzi oggi sono più isolati. Il rapporto con gli insegnanti diventa fondamentale e tanti al sud sono eccellenze“.

Sono d’accordo con l’utilizzo dell’intelligenza artificiale  – aggiunge – e credo in una scuola al passo con i tempi, ma senza esagerare. Mollate i cellulari e coltivate i rapporti veri. Siamo disconnessi gli uni dagli altri, e non va bene. Tablet nelle scuole? Carta e penna tutta la vita“.

Compiti per le vacanze? “Leggete. Anche la storia di un calciatore, però leggete“.

WhatsApp
Telegram

Percorsi abilitanti riapertura straordinaria 60 cfu. Scadenza adesioni 24 giugno. Contatta Eurosofia