Il prof campione all’Eredità: “Dad terribile, va bene mascherina se significa tenere studenti lontani da pc”

Stampa

L’Eredità, programma televisivo su Rai 1, ha reso famoso un docente, Niccolò Pagani. La sua scelta (lasciare il programma da campione per stare vicino agli studenti) fece scalpore. Pagani è un supplente e quest’anno sarà in una scuola media di Torino per il sostegno.

Al Corriere della Sera parla della sua esperienza da prof: “La prima è legata alla speranza di restare in classe l’intero anno senza ricadere nella Dad che è stata deleteria, tranne che per rare situazioni”.

E ancora: “Ho sempre avuto classi da 30 ragazzi. Non è facile entrare in sintonia perché sono tutti diversi. È importante dare subito l’impressione migliore, suscitare attenzione, rispetto. C’è bisogno anche di un po’ di carisma”.

Sulle mascherine: “La mascherina è parte di una circostanza storica, del qui e ora. Studiando la storia, dobbiamo ringraziare che un’intera comunità scientifica si sia adoperata a trovare una cura possibile. Ai tempi della peste o del colera i cittadini avrebbero pregato per questo. Se tenere la mascherina significa tenere i ragazzi lontani dalla Dad sul divano allora va bene”.

Stampa

Nel prossimo incontro de L’Eco digitale di Eurosogia parleremo di: “Il coding nella scuola del primo ciclo: imparare divertendosi”