Il pressing di GaE Infanzia: “assunzioni entro dicembre, a scuola per gennaio 2017”

di redazione
ipsef

E’ questo il breve slogan che alcuni docenti presenti nelle GaE infanzia lasciano nelle bacheche dei parlamentari per ricordare la richiesta di istituire l’organico di potenziamento anche per la scuola dell’infanzia.

“Docenti GAE INFANZIA hanno diritto al POTENZIAMENTO=tutela dei diritti di bambini e dei PRECARI STORICI. Assunzioni entro dicembre, a scuola per gennaio 2017.

# Nodiscriminazionegaeinfanzia

L’obiettivo è quello di non dover arrivare a “subìre” la riforma 0-6 che, nonostante le rassicurazioni della Sen. Puglisi in un recente convegno organizzato da CISL Scuola, spaventa le docenti. Tanto più perchè il testo della riforma viene mantenuto ancora segreto.

Il potenziamento, promesso in estate appunto da esponenti del PD, è invece sparito dal circuito della Legge di Stabilità.

I precari vorrebbero ripetere quanto accaduto lo scorso anno con l’istituzione dell’organico di potenziamento per circa 48.000 posti. Proposta ruolo a dicembre, presa di servizio a gennaio. Nessuno finora ha prospettato tale ipotesi.

Anzi, il Sottosegretario Faraone, rivolgendosi scherzosamente alle docenti che sono diventate il suo incubo, ha confermato la previsione in Legge di Stabilità delle 25.000 cattedre di organico di fatto trasformate in organico di diritto, ma ciò non basta ancora per rassicurare gli animi (sappiamo tutti infatti che quei posti vanno prima a mobilità e solo in seconda fase ai ruoli).

A forse portavoce dei precari l’On. Di Lello

Potenziamento GaE infanzia, Di Lello (Gruppo Misto): #nonvimollo

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief voglioinsegnare