Il potere taumaturgico degli esami di terza media. Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Antonella Currò – Tempo di esami di licenza media…solo due osservazioni semplici e banali, sufficienti però da sole a darci un’idea di chi ha governato la scuola finora:

Primo: Per gli alunni con DSA ci hanno sempre caldamente raccomandato e a volte imposto di evitare compiti multitasking in quanto per loro di difficile esecuzione…

ebbene sua maestà Invalsi invece per l’inglese ha previsto per tutti prova online simultanea di ascolto, comprensione e produzione con tempi ansiogeni anche per esperti di pratiche zen.

Secondo: ci hanno sempre vietato di fissare due verifiche nella stessa giornata, regola peraltro verbalizzata in tutti i PDP che siamo tenuti a compilare e rispettare…

ebbene all’esame da quest’anno prova scritta di inglese e francese nella stessa mattinata nell’arco di 4 ore.

Ora mi domando e dico…questa gente ha litigato col cervello? Divieti e prescrizioni valgono solo per noi docenti?

Si presume che per potere taumaturgico degli esami gli alunni siano tutti improvvisamente guariti dai loro disturbi o semplicemente l’interesse per loro è solo strumentale e di facciata mentre nella realtà non gliene frega una mazza e gli importa solo di risparmiare qualche docente di sostegno?

Alle persone dotate di senso critico l’ardua sentenza.

Versione stampabile
anief
soloformazione