Il Pd alza il pressing su Azzolina: “Allo stato attuale occorre rinviare il concorso straordinario”

Stampa

“Temo che l’attuale situazione sanitaria imponga una ulteriore fase di riflessione sui concorsi da svolgersi per le scuole. L’attuale quadro rende di fatto impossibile uno  svolgimento normale delle prove stabilite in calendario, che a questo punto sarebbe meglio rinviare”. 

Lo afferma il capogruppo del Partito Democratico a Palazzo Madama, Andrea Marcucci.

Giovedì sera, invece, era stata la responsabile Scuola del partito, Camilla Sgambato, a chiedere una riflessione sul tema: “Siamo di fronte al riattivarsi drammatico dell’emergenza sanitaria e bisogna mettere al centro la sicurezza dei cittadini. Alcune regioni stanno in questi giorni decidendo di chiudere le scuole in via precauzionale. Pertanto lo svolgimento di concorsi in questa fase di aumenti esponenziali della curva del contagio da Covid, espone a rischi enormi non solo i partecipanti al concorso, ma anche il personale dei plessi scolastici che dovrebbero ospitarli per l’espletamento delle prove. Non si può non prendere atto che siamo di fronte alla stessa, se non peggiore, situazione di quando il concorso fu rinviato. E dunque riflettere sulla necessità di spostarlo a tempi migliori sotto il profilo sanitario ci sembra la cosa più opportuna da fare. Invitiamo il Governo ad una rapida riflessione in tal senso”.

Concorso straordinario, Campania chiude scuole. Sgambato ad Azzolina, spostarlo

Stampa

Preparazione concorsi e TFA Sostegno con CFIScuola!