Il Papa sostiene l’impegno e il coraggio dei docenti. Lettera

Print Friendly and PDF
ex

Inviato da Mario Bocola – “Desidero rendere omaggio ai docenti, sempre sottopagati, perché dinanzi alla sfida dell’educazione vanno avanti con coraggio e impegno”.

Papa Francesco è tornato nuovamente, nell’ambito del seminario organizzato in Vaticano, dalla Pontificia Accademia delle Scienze, a sostenere il lavoro difficile, impegnativo e scarsamente remunerato degli insegnanti e non è, purtroppo, la prima volta che il Santo Padre difende a spada tratta il lavoro degli insegnanti.

Secondo Papa Francesco la scuola e la famiglia sono i pilastri fondamentali della società contemporanea e devono camminare insieme a braccetto se vogliono veramente cambiare il mondo. “I figli – ha sostenuto più volte Bergoglio – guardano i comportamenti dei genitori, li imitano in tutto e per tutto e nello stesso tempo sanno giudicare”. Sui modelli educativi il Pontefice ha spesso affermato che i genitori quando i figli a scuola si comportano male e mancano di rispetto agli insegnanti non devono rimproverare gli insegnanti, ma i figli. Invece, nella società in cui viviamo, assistiamo ad episodi di genitori che di fronte alle “bravate” dei figli si recano immediatamente a scuola per rimproverare gli insegnanti con conseguenze, spesso, poco piacevoli.

Purtroppo, bisogna dire che il Miur non fornisce ai docenti gli strumenti idonei per salvaguardarli, tutelarli, difendere la loro onorabilità per cui questi ultimi si sentono soli, delusi e amareggiati a causa della scarsa considerazione sociale. Ci vogliono azioni e politiche serie a sostegno della funzione docente che deve essere affiancata da specialisti psicologi, sociologi che accompagnano l’azione didattica ed educativa degli insegnanti, altrimenti da soli i docenti non ce la potranno mai fare.

I problemi che il mondo della scuola ha sono enormi e sono tutti caricati sulle spalle degli insegnanti, i quali devono sobbarcarsi non solo l’aspetto didattico ed educativo, ma anche quello sociale, psicologico degli alunni che presentano differenti forme di disagio sociale e crisi di identità.

Print Friendly and PDF

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia