Il noleggio per combattere il caro libri

di Lalla
ipsef

Gennaro Capodanno – Come combattere il caro libri? Una ricetta semplice, se si ha davvero la volontà di farlo.

Gennaro Capodanno – Come combattere il caro libri? Una ricetta semplice, se si ha davvero la volontà di farlo.

La soluzione è contenuta nel comma 628 dell’art. 1 della Finanziaria 2007, laddove si afferma che: " Le istituzioni scolastiche, le reti di scuole e le associazioni dei genitori sono autorizzate al noleggio di libri scolastici agli studenti e ai loro genitori ".

In America si sono fatti passi da gigante al riguardo. Basti pensare che di recente è stata attivata per gli studenti americani la possibilità anche di noleggiare libri di testo digitali con il sistema, che si chiama "Kindle Textbook Rental ", che consentirà di risparmiare fino all’80% del prezzo di copertina.

Tornando all’Italia nel 2007 fu anche siglato un protocollo d’intesa che avrebbe consentito di noleggiare i libri nuovi o usati al 55% del prezzo di copertina, con un risparmio quindi di quasi la metà. Nell’accordo era prevista anche la possibilità di riscattare i libri a fine anno. Inoltre nessuna incombenza derivava alle scuole che aderivano, dal momento che tutto l’iter, a partire dall’informazione fino alla consegna dei libri, era a cura dell’associazione dei noleggiatori.

E’ auspicabile che sulla questione intervenga, ed al più presto, il ministro della pubblica istruzione facendo chiarezza e rassicurando le famiglie, preoccupate dalla stangata del caro prezzi per i testi nell’imminenza dell’apertura del nuovo anno scolastico.

Tetto di spesa libri di testo? da € 20 a € 50

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione