Il no dei Direttori SGA degli Assistenti Amministrativi a PASSWEB. Anief: pronta la diffida

WhatsApp
Telegram

I Direttori dei Servizi Generali ed Amministrativi (DSGA) e gli Assistenti Amministrativi delle Segreterie Scolastiche, dopo le continue note e circolari, che vorrebbero obbligarli all’utilizzo della piattaforma INPS Passweb e alle pratiche che ne derivano, si sono organizzati con un atto formale di diffida.

La diffida fa il punto sulla normativa attualmente in vigore con un attento richiamo, altresì, agli articoli costituzionali per evidenziare l’assoluta illegittimità delle richieste, degli inviti/ordini e delle note inviate dall’INPS o, peggio ancora, dai conniventi Uffici Scolastici Regionali, atti a obbligare i DSGA e quindi le Segreterie Scolastiche, di tutte le scuole di ogni ordine e grado, all’utilizzo della piattaforma PASSWEB, di esclusiva competenza dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS).

Come Sindacato – dichiara Marcello Pacifico di Anief – siamo pronti a sostenere con i nostri avvocati Direttori ed Assistenti Amministrativi che continuano a essere vessati da adempimenti spettanti ad altri enti, più volte abbiamo sollecitato il MIM ad intervenire per risolvere la problematica”.

La diffida, che sarà firmata per ratifica e sottoscrizione dagli interessati, fa riferimento all’attuale norma che disciplina l’organizzazione degli Uffici. Infatti, nelle premesse tanti sono gli interrogativi posti in essere circa il trasferimento di competenze dall’INPS alle Scuole e nello specifico alle Segreterie invitate dall’ Uffici scolastici regionali ad ottemperare ritenendo, così facendo, legittimo, il trasferimento di competenze, funzioni e compiti.

Anief si oppone con fermezza al trasferimento delle competenze di altri Enti ai Direttori dei Servizi Generali Amministrativi con livelli di inquadramento nettamente inferiori rispetto ai funzionari Inps per non parlare degli assistenti amministrativi che dal 1976 sono relegati al quarto livello delle qualifiche funzionali ovvero mero impiegati “esecutivi”. Il sindacato esorta quindi il personale a non cedere a questo ultimo sopruso sulla richiesta di lavorazione delle pratiche “Passweb”.

Il Ministero avrebbe dovuto rinviare al mittente lo svolgimento di ulteriori e gravosi adempimenti da parte delle scuole sia per carenza di personale che per assenza di competenze e invece ha permesso che un ente terzo di dare indicazioni e procedure da seguire alle scuole.

Le scuole non sono tenute a farsi carico dell’applicativo “Passweb”, perché non dipendono dall’INPS e perché non sono specializzate in pensionamenti o liquidazioni. L’articolo 14 del DPR 275/1999 recita “le istituzioni scolastiche utilizzano esclusivamente il sistema informativo del Ministero della Pubblica Istruzione”. Il programma Passweb dell’INPS non è un sistema informativo del Ministero dell’Istruzione e del Merito, ma è un sistema esclusivamente utilizzato dall’INPS per le elaborazioni dei dati relativi alla posizione assicurativa dei dipendenti pubblici e privati.

La scuola, dunque, non può essere abilitata a utilizzare piattaforme digitali diverse da quelle del Ministero dell’Istruzione e del Merito.

“Nella diffida – continua Alberico Sorrentino del Dipartimento Condir di ANIEF – si fa riferimento tra l’atro all’ ex art. 14 del DPR 275/99, con il quale si precisa che le istituzioni scolastiche utilizzano il Sistema Informativo del Ministero della Pubblica Istruzione (SIDI)”; a conferma che il SIDI è l’unico applicativo che le istituzioni scolastiche sono tenute ad utilizzare per i compiti, ovviamente, di propria competenza”.

Ciò premesso, i Direttori SGA ed Assistenti Amministrativi sono pronti a intimare e diffidare, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1454 del Codice civile, l’INPS e gli Uffici Scolastici Regionali, Ministero dell’Istruzione e del Merito al fine di non proseguire con le illegittime richieste in considerazione del fatto che la piattaforma Passweb e le pratiche pensionistiche e di TFS/TFR che ne derivano sono di “esclusiva” competenza dell’INPS.

Il personale interessato potrà rivolgersi alle sedi ANIEF o al dipartimento CONDIR/ANIEF ([email protected]) per informazioni.

WhatsApp
Telegram