Il mondo delle Scienze Motorie si è stufato di fare da zerbino

di Lalla
ipsef

inviato da Emma Giannì – E’ nato un gruppo facebook che ospita già 1520 membri e che si sta organizzando per una mega-manifestazione a Roma il 20 settembre. L’intento è quello di sensibilizzare i cittadini tutti e la politica al problema del mancato riconoscimento professionale nei vari settori (scolastico e sanitario)

inviato da Emma Giannì – E’ nato un gruppo facebook che ospita già 1520 membri e che si sta organizzando per una mega-manifestazione a Roma il 20 settembre. L’intento è quello di sensibilizzare i cittadini tutti e la politica al problema del mancato riconoscimento professionale nei vari settori (scolastico e sanitario)

Questo il loro appello:

"IL GRIDO DEI DOTTORI INVISIBILI

Sapevi che molte delle malattie che colpiscono noi occidentali sono prevenibili anche attraverso un esercizio fisico controllato? Sapevi che il tuo mal di schiena non è per forza collegato ad un ernia discale e può essere trattato senza farmaci? Sapevi che il sovrappeso del tuo bambino dipende da uno stile di vita non corretto e può essere migliorato anche grazie ad un intervento nelle scuole, soprattutto primarie? Che molte delle attività che svolgi in palestra con molti istruttori, brevettati con corsi di qualche fine settimana possono lentamente danneggiare il tuo fisico? Non è colpa tua! Fai parte di un gioco al ribasso tenuto in piedi dai nostri governanti, dalle lobby del settore sanitario, da enti e comitati di promozione sportiva, che vogliono mantenere alti i profitti di pochi alle spalle di molti.

Il nostro appello va a TE, cittadino italiano, nella speranza che tu possa aiutarci a diffondere queste poche note informative attraverso la posta elettronica. Questo vuole essere un urlo nel silenzio dell’ipocrisia odierna, il grido di migliaia di dottori in scienze motorie, fermati da 15 anni di silenzio legislativo. Siamo i professionisti che dovrebbero lavorare nella scuola primaria, nelle palestre, nelle associazioni sportive, sui campi da gioco, accanto ai medici e ai terapisti della riabilitazione, nelle associazioni per la prevenzione e le patologie croniche. Le nostre competenze acquisite in anni di studio universitari potrebbero essere messi al servizio del benessere e la salute comune, invece ci troviamo a combattere giornalmente contro l’abusivismo d’innumerevoli figure della sfera sportiva e sanitaria che continuano a perpetuare lavori di ogni genere, autorizzati o meno dalla Sanità o dalle federazioni sportive.

Chiediamo a voi di aiutarci. Il modo è molto semplice. Quando entri in un centro fitness, un ente sportivo pubblico o privato, quando porti tuo figlio a fare dello sport o quando vieni consigliato a fare attività motoria dal tuo medico curante, assicurati di avere di fronte un professionista titolato dell’esercizio fisico. Scegli con cautela e in modo accurato chi si prenderà cura della tua salute. Il dott. in Scienze Motorie possiede tutte le competenze per preservare il tuo benessere psico-fisico

Il 20 settembre saremo a Roma in piazza Montecitorio per obbligare i nostri governanti a legiferare in tal senso. Abbiamo bisogno di tutta l’Italia, quindi chiediamo il tuo aiuto nel diffondere questa mail, per il nostro futuro in questo momento negato e per la salute di tutti i cittadini.

Invia questa mail a tutti i tuoi contatti per una giusta causa.
Grazie 

Movimento per le Scienze Motorie

www.facebook.com/home.php?sk=group_176002645784581&ap=1"

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione