Il medico autore di libri bestseller: “Fui sospeso a scuola per tre giorni, quell’episodio cambiò la mia vita. Disciplina e senso di responsabilità sono importanti”

WhatsApp
Telegram

Antonio Moschetta, oggi è un affermato medico, ricercatore e docente di Medicina Interna all’Università di Bari, ma non ha avuto un inizio perfetto nella vita.

Ricorda, in un’intervista a La Repubblica,  quando, in terza media, venne sospeso da scuola. Un leader nato, Antonio riconosce di aver giocato il ruolo di “capetto”, anche quando il prof lo incaricò di tenere la fila durante una trasferta alla palestra dell’altro plesso scolastico. Questo atteggiamento ribelle, tuttavia, gli costò una sospensione di tre giorni, risultato di una zuffa “fraterna” con un amico.

L’episodio, all’apparenza insignificante, segnò un punto di svolta nella vita di Antonio. Mamma Antonietta, la forza trainante della famiglia Moschetta, non prese bene la notizia. Antonio la descrive come “l’uomo di casa”, e le sue parole di rimprovero furono significative. Da allora, la disciplina e il senso di responsabilità instillati da sua madre hanno guidato Antonio attraverso i suoi studi e la sua carriera.

Antonietta, purtroppo, non è più tra noi. Quattro anni fa è stata portata via dalla leucemia. Tuttavia, la sua eredità continua a vivere attraverso suo figlio. Antonio attribuisce a sua madre il suo rispetto per l’onestà e la dedizione al lavoro. Fu lei a credere in lui, permettendogli di esplorare il mondo e di diventare l’acclamato professionista che è oggi.

Oggi, Antonio è molto più che un ex studente sospeso. È l’autore di importanti libri di medicina, tra cui “Il buono che fa bene”, scritto in collaborazione con Carlo Cracco, “L’intestino in testa” e “Ci vuole fegato”. Nonostante le difficoltà iniziali, la sua storia serve come promemoria del fatto che non dobbiamo lasciarci definire dalle nostre sfide, ma piuttosto imparare da esse e permettere loro di guidare la nostra crescita personale.

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito