Il liceo non paga. Studenti pentiti alla ricerca di lavoro

di Lalla
ipsef

red – Presentata a Bologna in occasione del convegno nazionale "Efficacia dell’istruzione e orientamento dei diplomati" l’indagine a campione di Almadiploma condotta su 246 istituti secondari superiori tra settembre e ottobre 2011. Insoddisfatto un diplomato su 2

red – Presentata a Bologna in occasione del convegno nazionale "Efficacia dell’istruzione e orientamento dei diplomati" l’indagine a campione di Almadiploma condotta su 246 istituti secondari superiori tra settembre e ottobre 2011. Insoddisfatto un diplomato su 2

Le regioni maggiormente rappresentate nell’inchiesta: Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, Puglia, Sardegna e Lazio.

Campione di indagine: diplomati ad uno e a tre anni dal conseguimento del loro titolo (rispettivamente 25.000 e 10.000 diplomati coinvolti)

Struttura dell’indagine: i dati sono esaminati nel complesso e suddivisi per tipologia di istituto, con riferimento alla condizione formativa (area del corso di laurea, assiduità nella frequenza delle lezioni, crediti formativi acquisiti, coerenza fra diploma e corso universitario) e alla condizione lavorativa del diplomato (tempo d’ingresso nel mercato del lavoro, tipologia dell’attività lavorativa, diffusione del part-time, settore e ramo di attività economica, guadagno mensile netto, utilizzo e richiesta del diploma)

I dati più significativi emersi

  • il 32% è soddisfatto della propria esperienza scolastica
  • il 54% è moderatamente soddisfatto

In generale molti degli intervistati ripenserebbero la loro scelta in considerazione del mercato del lavoro, e questa condizione riguarda soprattutto gli studenti del liceo.

L’identikit dello studente medio si potrebbe riassumere così: "Soddisfatto dei docenti e meno delle strutture scolastiche, diplomato co voto medio 76/100 ma non molto convinto del percorso di studi intrapreso alle superiori"

Versione stampabile
anief
soloformazione