Il Liceo Garofano di Capua (CE) è pronto ad attivare lo smart working in caso di chiusura delle scuole

Print Friendly and PDF

A comunicarlo il Dirigente Scolastico Prof. Giovanni Di Cicco, che anticipa una serie di misure che potrebbero essere messe in atto nella scuola da lui diretta in caso di chiusura per evitare il diffondersi del contagio da coronavirus. 

“La rapida diffusione del Covid-19 con la relativa chiusura delle scuole in diverse Regioni, ci obbliga a prepararci di fronte all’eventualità, di analogo provvedimento che potrebbe interessare anche la nostra regione.

“Riteniamo sia cosa saggia non farci trovare impreparati” dichiara il prof. Giovanni Di Cicco, dirigente scolastico del liceo di Capua, “la circostanza obbliga chi ha la responsabilità della gestione unitaria e del coordinamento efficiente ed efficace dei servizi formativi ed educativi delle istituzioni scolastiche, ad una riflessione preventiva e precauzionale ed effettuare una riflessione preventiva e precauzionale circa la possibilità di adottare soluzioni condivise per continuare ad assicurare il diritto allo studio ai nostri circa 1500 studenti che sarebbero costretti a rimanere a casa con gravi ripercussioni per il regolare svolgimento dei relativi piani di studi previsti.

Nel caso, la nostra regione dovesse disporre la chiusura delle scuole, il Liceo Garofano è pronto a sperimentare autonomamente, l’erogazione dell’insegnamento in modalità e-learning mediante modalità di comunicazione multimediale che prevedono l’impiego di piattaforme informatiche in grado di garantire l’erogazione del servizio di didattica a distanza”.

“Si tratta di organizzare il servizio in smart-working o tele lavoro, peraltro già ampiamente utilizzato in molti comparti anche pubblici.

A tale scopo riteniamo di disporre di tutta la tecnologia necessaria e delle risorse professionali adeguate, compresa una task force di supporto funzionale”.

Lo Smart-working o lavoro agile, secondo quanto previsto dai decreti attuativi del dl 23 febbraio 2020 n. 6 (misure urgenti sul coronavirus), appena pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, può essere attuato senza tutti gli adempimenti previsti dalla legge nelle condizioni ordinarie.”

Print Friendly and PDF

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia