Il laboratorio musicale: un esempio di regolamentazione

WhatsApp
Telegram

Teoria, composizione e tecnologia sono le caratteristiche fondamentali che impreziosiscono i laboratori di “Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali” attivi in alcuni licei musicali.

In questo senso il liceo musicale “Caterina Percoto” di Udine ci fornisce un esempio pregevole di come strutturare un simile laboratorio, non dimentichi del fatto che gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

  • eseguire ed interpretare opere di epoche, generi e stili diversi, con autonomia nello studio e capacità di autovalutazione;
  • partecipare ad insiemi vocali e strumentali, con adeguata capacità di interazione con il gruppo;
  • utilizzare, a integrazione dello strumento principale e monodico ovvero polifonico, un secondo strumento, polifonico ovvero monodico;
  • conoscere i fondamenti della corretta emissione vocale;
  • usare le principali tecnologie elettroacustiche e informatiche relative alla musica;
  • conoscere e utilizzare i principali codici della scrittura musicale;
  • conoscere lo sviluppo storico della musica d’arte nelle sue linee essenziali, nonché le principali categorie sistematiche applicate alla descrizione delle musiche di tradizione sia scritta sia orale;
  • individuare le tradizioni e i contesti relativi ad opere, generi, autori, artisti, movimenti, riferiti alla musica e alla danza, anche in relazione agli sviluppi storici, culturali e sociali;
  • cogliere i valori estetici in opere musicali di vario genere ed epoca;
  • conoscere e analizzare opere significative del repertorio musicale;
  • conoscere l’evoluzione morfologica e tecnologica degli strumenti musicali.

Il programma di composizione

Il programma di composizione, solitamente, basandosi sulle sue basi storiche nella tecnologia, trova forza nella diversità con una forte enfasi nella composizione di musica sia acustica che elettronica.

Teoria

Il programma di teoria offre uno studio di livello magistrale sulla teoria musicale, arricchendo lo studio dell’esecuzione, della composizione e della musicologia. Il programma educativo e formativo fornisce agli studenti le competenze teoriche, analitiche e scientifiche necessarie per contribuire in modo significativo al campo.

Tecnologia

Esiste una vasta gamma di opportunità per gli studenti interessati alla tecnologia musicale, con corsi, in alcuni istituti, ad esempio, di tecnologia musicale e musica elettroacustica che vanno dal livello introduttivo all’avanzato. Gli studenti che compongono musica elettroacustica troveranno abbondanti risorse nelle strutture all’avanguardia di molti licei musicali italiani. Licei che per operare bene devono proprio scommettere su laboratori all’avanguardia.

L’importanza del regolamento

Il regolamento per il funzionamento di alcune strutture didattiche scolastiche è indispensabile affinché (come in questo caso specifico, ad esempio, il laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali) sia sempre efficiente. In esso vengono riportate tutte le regole da seguire inerenti sia la sicurezza informatica che la sicurezza sul luogo di lavoro sia norme comportamentali. L’uso del laboratorio da parte degli studenti e da parte dei docenti può avvenire solo a seguito di un approccio formativo utile ad illustrare le caratteristiche di funzionamento del laboratorio stesso. È utile altresì che i docenti che intendono utilizzare il laboratorio abbiano almeno una conoscenza sia pure minima dei sistemi operativi nonché degli applicativi normalmente utilizzati in un laboratorio. A tal scopo il dirigente scolastico ad inizio dell’anno scolastico incarica l’assistente tecnico o un docente ad organizzare un piccolo corso di formazione con tutti i docenti che intendono usare il laboratorio nel corso dell’anno.

Utilizzo dei laboratori e delle attrezzature

I laboratori e le attrezzature – si legge nel “Regolamento del laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali” attivo al Liceo Caterina Percoto di Udine diretto, con eccezionale competenza, dalla dirigente scolastico prof.ssa Gabriella Zanocco, un eccezionale esempio di capacità gestionale e manageriale – possono essere utilizzati solo per:

  • attività connesse con la funzione docente di T.A.C. e Tecnologie Musicali
  • gestione e organizzazione del servizio scolastico
  • progettazione curricolare ed extracurricolare
  • finalità formative dell’Istituto e di auto-formazione.

Regole minime per l’utilizzo del laboratorio

È ovviamente vietato l’utilizzo per motivi personali e non attinenti alla professione docente o all’attività formativa. Per ogni Laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali viene nominato dal DSGA su indicazione vincolante del DS un Sub-consegnatario Responsabile. Il docente di Area Musicale che intende utilizzare il laboratorio con la sua classe deve prenotare i giorni e le ore di utilizzo, considerando che non è possibile occupare il laboratorio per più di tre ore al giorno e per massimo di tre giorni a settimana. Se il laboratorio dovesse essere libero è possibile chiederne l’utilizzazione rivolgendosi sub – consegnatario Responsabile; in caso di più richieste, verrà soddisfatta quella del docente che nella settimana lo ha utilizzato per meno ore. I docenti che accedono ai laboratori, sia in orario curriculare che in quello extracurriculare, sono tenuti alla prenotazione.

I Compiti del Responsabile di laboratorio

I Compiti del Responsabile di laboratorio – si legge nel “Regolamento del laboratorio di Teoria Analisi e Composizione e Tecnologie Musicali” attivo al Liceo Caterina Percoto di Udine, che si allega come esempio di ottima pratica amministrativa e didattica – sono:

  • gestire gli accessi;
  • programmare e gestire le attività dei laboratori;
  • sorvegliare le attività degli alunni;
  • dare corrette indicazioni circa l’utilizzo del computer;
  • dare indicazioni chiare sull’utilizzo di Internet;
  • controllare insieme al tecnico di laboratorio che gli alunni chiudano la connessione ad Internet alla fine della sessione di lavoro;
  • richiedere gli interventi di manutenzione;
  • illustrare agli alunni le regole del Regolamento.

Regolamento aula Di T.A.C e Tec. Mus

WhatsApp
Telegram

TFA SOSTEGNO VIII CICLO: Scegli il corso di preparazione di Eurosofia a cura del Prof. Ciracì e dell’Avv. Walter Miceli che prepara a tutte le prove