Green pass a scuola: no controlli a campione, vanno fatti giornalmente. Il Ministero chiarisce, solo per attività in presenza

Stampa

Inizialmente in modo manuale, poi con una piattaforma informatica che incrocerà il SIDI con la Piattaforma nazionale DGC così da potere, a regime, velocizzare le pur semplici operazioni richieste. Oggi durante un incontro tra i funzionari del Ministero e i dirigenti scolastici è stato chiarito un punto importante.

Come avverranno i controlli?

Prima con la App, poi con una piattaforma informatica.

Ricordiamo che i Green pass per essere validi devono riportare

  • un ciclo vaccinale completo
  • una prima dose da almeno 15 giorni
  • immunizzazione naturale
  • tampone entro le 48 ore

Controllo quotidiano

Il Ministero ha chiarito che la verifica non può essere effettuata a campione, ma quotidianamente. Inizialmente con la App C19 poi con la piattaforma. Per far ciò il Ministero ha anticipato anche un intervento normativo che riguarderà l’aspetto privacy. Infine è stato sottolineato, confermando anche le nostre interpretazioni, che il Green pass è necessario solo per le attività in presenza

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione