Il dramma dei docenti precari: solo instabilità e stipendi bassi. “Non possiamo programmarci la vita” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

“La precarizzazione della vita dei precari è terribile. Non puoi costruire nulla. Non c’è progettualità di un anno. Chiaramente il docente crea la propria vita personale. Ma in questo modo non si può fare nulla”.

Lo ha detto Anita Pelaggi, del Coordinamento Nazionale Precari della Scuola, nel corso del suo intervento su Orizzonte Scuola Tv del 2 dicembre.

Infatti, come abbiamo già riportato, al centro del dibattito in questo momento c’è la nuova riforma del reclutamento che il ministro Bianchi dovrebbe presentare a breve. Si parla di un nuovo percorso che parte dall’Università e che passa da un concorso semplificato e dall’anno di formazione e prova. Ma per i precari, per il momento, non si parla di una fase transitoria.

Il Governo fa un calderone di tutte le proposte ma non si considerano che ci sono delle differenze. Che tipo di rispetto si da al lavoro oggi?“, si chiede l’insegnante che aggiunge: “Se il lavoro precario viene considerato normale per gli insegnanti questo è grave. Sembra che il precario debba pagare a causa delle mancanze delle scelte sbagliate dei Governi“.

C’è ovviamente un problema anche di natura economica che si aggiunge alla precarizzazione dei doventi. La maggior parte del flusso di supplenti, sappiamo, è dal Sud verso il Nord. Ecco allora che i precari sono costretti a molti sacrifici.

Un docente che lavora da anni ma non viene stabilizzato, come fa a programmarsi la vita? Va stabilizzato. In questo modo si aumenta il precariato fra i giovani e quelli già precari non hanno alcuna prospettiva. C’è un difetto di base, non si mette al centro la dignità del lavoratore“, prosegue Pelaggi, che conclude: “Bisogna stabilizzare i docenti precari e aumentare gli stipendi allo stesso livello dei colleghi europei. Noi non siamo lavoratori di serie B“.

LO SPECIALE DEL 2 DICEMBRE

Stipendio insegnanti, con la valorizzazione professionale la manovra mette 12 euro in più. Con il taglio del cuneo fiscale ‘aumenti’ fino a 100 euro

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur