Argomenti Chiedilo a Lalla

Tutti gli argomenti

Il docente su cattedra orario esterna ha diritto al riassorbimento automatico su cattedra interna se questa si rende disponibile nella scuola di titolarità

Stampa

La disponibilità di una cattedra interna consente al docente titolare nella scuola, in servizio su una COE, di essere assorbito automaticamente su tale cattedra

Una lettrice ci scrive:

Sono una docente titolare sulla classe di concorso A060 in provincia di Ferrara. Ho fatto domanda di assegnazione provvisoria in provincia di Caserta in una scuola dove ci sono due cattedre A060 una interna e l’altra esterna. Il docente titolare sulla cattedra interna ha richiesto utilizzazione sul sostegno lasciando libera la cattedra, ma a me hanno assegnato la cattedra esterna e il docente già titolare sulla cattedra esterna ha completato sulla cattedra di 18 ore interna. Può accadere che un docente titolare su cattedra esterna completi nella scuola di titolarità spezzando l’altra cattedra interna di 18 ore? “

Le cattedre disponibili in un’istituzione scolastica, come indicate nell’organico, possono essere di due tipologie:

1-cattedre interne, con tutto l’orario all’interno dell’istituzione scolastica. Nel caso in cui tale istituzione scolastica comprenda più plessi ubicati anche in comuni diversi, il contributo orario di ciascun plesso concorre per la costituzione di una cattedra interna. Cattedra interna perché interessa la sola istituzione scolastica autonoma, anche se comprende sedi in comuni diversi

2- cattedre orario esterne (COE), con una parte dell’orario nella scuola di titolarità, sede principale della cattedra e il completamento su uno o due spezzoni orario adeguato/i  per consentire la costituzione di una cattedra completa, in una o due diverse Istituzioni scolastiche

Docente su COE ha diritto alla cattedra interna che si libera nella scuola di titolarità

Se nella scuola di titolarità si libera una cattedra interna, in organico di diritto o in organico di fatto, il docente in servizio su una COE ha diritto ad essere assorbito in automatico sulla cattedra interna, senza dover formalizzare alcuna richiesta.

Se la cattedra si libera in organico di fatto, l’assorbimento del docente sarà valido, chiaramente, per un solo anno scolastico, se l’anno successivo il docente titolare che ha liberato “temporaneamente” la cattedra interna, rientra nella scuola di titolarità.

Il diritto del docente in servizio su una COE di avere l’assegnazione della cattedra interna vacante, è stabilito chiaramente nel CCNI sulla mobilità, dove nell’art.11, commi 2 e 3 si stabilisce quanto segue:

2.Il docente titolare su cattedra articolata su scuole diverse, ove nella prima delle scuole si liberi una cattedra, sarà automaticamente assegnato su questa ultima cattedra. Pertanto, all’esito delle operazioni di mobilità, verrà pubblicato tra le eventuali disponibilità l’effettiva tipologia di cattedra interna o esterna.

3.Tali operazioni avverranno a condizione che la cattedra, prevista nell’organico, sia priva di titolare. Non sono necessari a tal fine ulteriori provvedimenti da parte dell’ufficio territorialmente competente.

Se, invece le ore o la cattedra interna si rendono disponibili in organico di fatto, il diritto di cui si parla è stabilito nell’art.2 comma 6 del CCNI sulla mobilità annuale, come di seguito indicato:

“ Il titolare di cattedra costituita tra più scuole completa l’orario nella scuola di titolarità, qualora nella stessa si determini la disponibilità di ore anche parziale, ferma restando l’unitarietà dell’insegnamento nella scuola di completamento. Il provvedimento viene formalizzato dal dirigente scolastico della scuola di titolarità”

Conclusioni

La risposta che possiamo fornire alla nostra lettrice  è quindi, affermativa.

Può accadere quanto da lei segnalato ed è del tutto regolare.

Il docente titolare nella scuola ha il diritto di lavorare il prossimo anno sulla cattedra interna “liberata” dal collega che ha ottenuto utilizzazione sul sostegno.

Alla docente che ha ottenuto l’assegnazione provvisoria  verrà assegnata pertanto la COE, che sicuramente ha chiesto  nella domanda, altrimenti non avrebbe potuto ottenere il movimento annuale richiesto essendo l’assegnazione provvisoria esclusivamente un movimento volontario

Stampa
Chiedilo a Lalla

Invia il tuo quesito a [email protected]
Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione