Il decalogo per gli studenti sulla didattica a distanza

Stampa

Anche gli studenti si interrogano sul da farsi e su come affrontare la didattica a distanza durante il periodo di permanenza a casa per il Coronavirus. 

Su Skuola.net è stato pubblicato un decalogo delle attività da svolgere.

Al primo posto dei dieci consigli c’è quello di seguire la didattica a distanza. Anche nelle situazioni più difficili e nel pieno dell’autonomia scolastica, gli studenti raccomandano ai loro coetanei di fare tutto il possibile per seguire le lezioni, esattamente come quando si va a scuola. Il secondo consiglio è quello di fare i compiti, poi seguire il programma ministeriale e andare avanti con lo studio.

Le raccomandazioni prevedono anche uno studio collettivo seppur a distanza, esattamente come avviene quando ci si vede di persona, solo che l’incontro può avvenire con una videochiamata. Anche trovare nuovi passatempi può essere un buon modo per non sprofondare sul divano. E che dire della scrittura? Nessuna occasione migliore per esercitarsi con qualche pagina di diario, racconti e ogni forma espressiva. Scrivere, poi, va a braccetto con leggere e va a braccetto anche con il ripasso specialmente dedicato alle materie un po’ più ostiche e non sono da escludere neanche le ripetizioni. Ai più bravi, è invece consigliato di dedicarsi all’orientamento.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur