Il cuore grande di una docente: lascia in eredità a una scuola media 45mila euro di borse di studio

WhatsApp
Telegram

Una bella storia da Prato con protagonista una docente di inglese, Maria Simon, deceduta nell’ottobre 2021. Così come segnala il Tirreno, la scuola ha deciso di rendere omaggio alla memoria della professoressa attraverso la creazione di una borsa di studio intitolata alle donne che hanno sacrificato tanto per garantire a Maria l’opportunità di studiare.

La borsa di studio, del valore di 500 euro, sarà assegnata annualmente a una coppia di studenti meritevoli selezionati tra gli alunni di terza media, che avranno l’opportunità di utilizzare i fondi per finanziare la loro formazione nei cinque anni successivi, durante il percorso delle scuole superiori.

La biografia della professoressa Simon, letta in tutte le classi, ha dimostrato di essere particolarmente significativa per molti studenti della scuola, rappresentando una storia di perseveranza e di determinazione nell’ottenere un’istruzione. Gli studenti hanno descritto il loro desiderio di seguire l’esempio di Simon, utilizzando il valore dell’istruzione per distinguere il bene dal male, per essere aperti nei confronti degli altri, per avere un atteggiamento comprensivo e per poter raggiungere qualsiasi obiettivo.

Il regolamento interno per l’assegnazione della borsa di studio “Rosina e Angela” prevede criteri di selezione rigorosi e trasparenti, tra cui la valutazione di 10 (e, in subordine, di 9 e 8) conseguita all’esame di terza media, la media dei voti nell’ultimo anno e l’indicatore Isee. La commissione che selezionerà i destinatari della borsa di studio sarà presieduta da un rappresentante del lascito testamentario della professoressa Simon.

L’erogazione di borse di studio rappresenta un elemento motivante per gli studenti e un ulteriore strumento per coltivare i talenti di tutti gli alunni, anche quelli che si trovano in situazioni di maggiore fragilità economica. L’iniziativa si inserisce perfettamente nella missione dell’istituto, che mira a garantire un’istruzione di qualità e inclusiva per tutti gli studenti, indipendentemente dalle loro origini e dal loro background socio-economico.

WhatsApp
Telegram

Storia di Giacomo Matteotti che sfidò il fascismo: una grande lezione di educazione civica per tutti. Webinar gratuito