Il Coronavirus e la lettura. Lettera

ex

Inviato da Mario Bocola – In questi giorni in cui le attività didattiche sono sospese e tutti gli alunni sono a casa sarebbe bene prendere in considerazione una buona abitudine, ossia quella di far sì che i nostri alunni leggano libri, giornali, riviste per accrescere le loro abilità di lettura.

Leggere un giornale, un libro, seduti comodamente a casa dovrebbe essere per gli alunni stimolante e produttivo. La lettura può essere fatta ad alta voce chiusi nella propria camera. Diciamo ai nostri alunni di non stare ore e ore attaccati allo smartphone, facciamo girare tra di loro questo messaggio attraverso i rappresentanti di classe dei genitori e responsabilizziamoli alla lettura.

Questo periodo di sospensione delle attività didattiche può esserutilizzato, un periodo fruttifero per accrescere proprio le abilità dele, se ben la lettura. Sappiamo, infatti, che i nostri alunni leggono pochissimo e scrivono male e questa occasione potrebbe essere propizia in questo senso.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia