Il coordinamento degli studenti aquilani incontra il CODACONS

di Lalla
ipsef

Dott.a Clara Calvacchi* – Il coordinamento degli studenti aquilani, combattivo e ostinato continua ad operare a tutti i livelli per la tutela dei diritti violati, in migliaia abbiamo aderito ai ricorsi fatti dall’ANIEF al TAR e GDL, inoltre continuiamo con il sostegno di molti onorevoli tra cui l’onorevole abruzzese Paola Pelino a chiedere che il Parlamento deliberi al più presto norme per il nostro inserimento. Ma data la gravità di quello che è successo e l’incomprensibile ostilità del MIUR nei nostri confronti, non possiamo limitarci a questo, per tutelare i nostri diritti, il giorno 12 luglio alle 15:00 presso la sede del CODACONS ci incontreremo con l’avv. prof. Carlo Rienzi, per definire la Class Action (gratuita) contro il MIUR, che ha attivato e incredibilmente continua ad attivare corsi abilitanti, facendoci spendere migliaia di euro per poi rifiutarsi di inserirci nelle graduatorie, dopo un test di ammissione 54 esami e migliaia di euro spesi.

Dott.a Clara Calvacchi* – Il coordinamento degli studenti aquilani, combattivo e ostinato continua ad operare a tutti i livelli per la tutela dei diritti violati, in migliaia abbiamo aderito ai ricorsi fatti dall’ANIEF al TAR e GDL, inoltre continuiamo con il sostegno di molti onorevoli tra cui l’onorevole abruzzese Paola Pelino a chiedere che il Parlamento deliberi al più presto norme per il nostro inserimento. Ma data la gravità di quello che è successo e l’incomprensibile ostilità del MIUR nei nostri confronti, non possiamo limitarci a questo, per tutelare i nostri diritti, il giorno 12 luglio alle 15:00 presso la sede del CODACONS ci incontreremo con l’avv. prof. Carlo Rienzi, per definire la Class Action (gratuita) contro il MIUR, che ha attivato e incredibilmente continua ad attivare corsi abilitanti, facendoci spendere migliaia di euro per poi rifiutarsi di inserirci nelle graduatorie, dopo un test di ammissione 54 esami e migliaia di euro spesi.

Se ci sono troppi precari perché il MIUR continua ad attivare corsi di Laurea abilitanti?

Veramente ci considerano delle bestie da sfruttare e basta. Ci fa spendere migliaia di euro e quando finalmente abbiamo finito ci ignora? Dato che non siamo sudditi da sfruttare ma cittadini detentori di diritti, pretenderemo nelle sedi opportune un giusto risarcimento per i diritti violati.

Chiediamo a tutti coloro che sono interessati al risarcimento, di essere con noi, per far vedere che siamo tanti e decisi ad andare fino in fondo, non è possibile dopo tanti anni di studio e sacrifici ritrovarsi in mezzo alla strada a spendere altro denaro in ricorsi lunghi e dall’esito incerto. Rivogliamo i nostri soldi…con gli interessi.

*Rappresentante degli studenti nel Consiglio di Facoltà di Scienze della Formazione e Coordinatore ANIEF della provincia dell’Aquila

Versione stampabile
anief
soloformazione