Il concorso e i posti fantasma. Lettera

Stampa

Alessandro Pareglia -Una volta esisteva la saga del Vascello, fantasma, nel 2016 è stata inaugurata quella dei posti fantasma.

E si, perchè nel silenzio generale di tutti i benpensanti, fra tg disattenti, giornali in altre faccende affaccendati, sindacati ahime’ impegnati solo ad inserire a pettine gli abilitati magistrali in Gae, o a curare le assegnazioni provvisiorie dei propri iscritti, nella nostra bella italia, si consuma, fra l’incuria generale, la tragedia del concorso coi posti a bando fantasma.

O dei posti con inchiostro simpatico che scompaiono accesa la luce. la luce della ragione illuminante che porta, sotto i nostri occhi, la verità di questo concorso: esso, pare sia stato una enorme beffa.

Siamo a casa, sono a casa sfaccendato me e tanti miei colleghi vincitori ( si avete capito bene, non idonei, vincitori) di questo concorso 2016. E sfaccendati lo saremo  lungo tempo. perche i posti non ci sono, perche gli USR fanno spallucce che volete che sia, avete sostenuto un concorso con posti fantasma ebbene osate pure lamentarvene’? i posti non ci sono, questo mi è stato teste’ oggi risposto e quindi no ruolo per quest anno.

E io.. e quindi ora??E quindi nulla. E giu il telefono. Oppure chiedendo ai sindacati ti senti dire eh si è stata una enorme beffa, i posti tutti per i trasferimenti per le moblilità e assegnazioni provvisorie per voi cari non li hanno accantonati. Cosa??

Woody Allen, parlava di repubblica delle banane, che fosse questo il caso?? Mentre ci sono ancor idonei che strillano dal precedente concorso e che hanno pure ottenuto il ruolo come fosse un loro diritto, FACCIO NOTARE, CARO MINISTRO CARI SINDACATI, CARO PRESIDENTE RENZI  che qui ci sono  VINCITORI DI CONCORSO CHE ASPETTANO NON DICO IL RUOLO MA NOTIZIE.PERCHE’ NEMMENO QUELLE VI STATE PREOCCUPANDO DI DARCI

Stampa

Dattilografia + ECDL: 1,60 punti per il personale ATA a soli 160€!