Il concorso d’autunno è solo l’inizio, ce ne sarà uno ogni anno fino al 2015

Di Lalla
WhatsApp
Telegram

red – Questo il programma che il Ministro ha illustrato dal palco della festa del Pd di Pisanova: normalizzare il sistema di reclutamento con una attenta gestione del transitorio, che dovrebbe durare fino al 2015. Non sappiamo però come questo possa coniugarsi con la durata triennale di validità delle graduatorie, data la comunicazione da parte del Ministero della possibilità di spalmare gli 11.891 posti a concorso in 3 anni. Dirigenti del Ministero e Ministro dialogano?

red – Questo il programma che il Ministro ha illustrato dal palco della festa del Pd di Pisanova: normalizzare il sistema di reclutamento con una attenta gestione del transitorio, che dovrebbe durare fino al 2015. Non sappiamo però come questo possa coniugarsi con la durata triennale di validità delle graduatorie, data la comunicazione da parte del Ministero della possibilità di spalmare gli 11.891 posti a concorso in 3 anni. Dirigenti del Ministero e Ministro dialogano?

Le parole del Ministro in un articolo dell’Unità – "Proprio i concorsi – insiste Profumo – sono lo strumento per arrivare nel tempo alla «normalizzazione di un sistema che paga quanto è stato fatto in passato» e di fronte al quale, ammette, «la gestione del transitorio è senz’altro molto delicata e difficile». «Ci saranno – spiega il ministro – concorsi fino al 2015, con cadenza annuale, in modo da ristabilire la normalità» anche se, numeri alla mano, sarà impresa ardua colmare la discrepanza tra la massa dei precari e i posti che potranno aprirsi in presenza di una riduzione del turn-over"

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur