Il Comune di Verona detta le regole di comportamento sugli scuolabus

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Comune di Verona ha inviato a tutte le scuole cittadine interessate dal servizio di trasporto scolastico, un nuovo codice di comportamento da tenere nei bus scolastici.

Nei bus scolastici si sta seduti al proprio posto, non si offende, non si spingono i compagni, i pulmini non vanno in alcun modo danneggiati.

Sono previste sanzioni, più o meno gravi in base al tipo di inosservanza: si parte con la segnalazione al dirigente scolastico, che provvederà ad informare le famiglie, fino all’intervento del Comune, che può valutare la sospensione del servizio per uno o più giorni.

In caso di comportamenti scorretti ripetuti, pericolosi per sé e per gli altri, può essere valutata anche la definitiva esclusione del ragazzo dal servizio di trasporto.

Comportamenti particolarmente irrispettosi, infatti, saranno presi in considerazione dal Consiglio di classe nell’attribuzione del voto di condotta. Capitolo a parte per eventuali danni a cose o persone, di cui saranno chiamati a risarcire i genitori dell’alunno.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione