Il compito di tracciamento dei contatti positivi da Covid 19 scaricato sulle scuole campane. Lettera

WhatsApp
Telegram

Eugenio Tipaldi, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “D’Aosta-Scura” di Napoli – E’ invalsa l’abitudine in questi ultimi periodi di addossare le incombenze di altri enti alle scuole (vedi per esempio il caso delle pensioni del personale scolastico che l’INPS scarica sulle scuole).

Adesso ci si mette anche l’Unità di crisi della regione Campania che nella procedura di attivazione delle misure di sorveglianza con test e definizione delle quarantene mediante il supporto della piattaforma scuole sicure di E-Covid Sinfonia (pag. 6 della circolare in oggetto) ha pensato bene di scaricare sui dirigenti scolastici e sui referenti Covid d’Istituto i processi di screening di alunni e e personale scolastico e la definizione delle misure sanitarie!

In pratica dovremmo noi e sottolineo noi-dirigenti scolastici e referenti Covid- inserire sulla piattaforma Sinfonia i contatti dei casi positivi per quanto riguarda le scuole primarie e secondarie di 1° e 2° grado.

Ci viene risparmiata la segnalazione – bontà loro-per la scuola dell’infanzia che sarà a cura -viene specificato-dei Dipartimenti di prevenzione.

Comprendiamo che il personale dell’ASL è scarso per tali compiti di tracciamento ed è in affanno, ma non si può risolvere il problema scaricando il loro lavoro sulle scuole, come se il nostro compito fosse quello sanitario e non dell’istruzione che in questo periodo è già complesso per quarantene,istruzioni per le classi in DAD e frequenza ridotta a causa della paura del contagio.

Vogliamo sperare che gli intestatari a cui si invia questa formale protesta, vogliano far correggere la circolare in questione che invade ambiti di non loro competenza.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur