Il caso choc di un liceo a Roma: la lista delle “ragazze trofeo” appesa in classe. La preside: “Prenderò provvedimenti, gara stupida e sessista”

WhatsApp
Telegram

La comunità di un liceo classico di Roma è scossa da un grave episodio di sessismo e violazione della privacy ai danni delle studentesse. Secondo quanto ricostruito, un gruppo di studenti si sarebbe vantato di “conquistare” le compagne, baciandole e poi inserendo i loro nomi in una lista appesa in una classe, visibile a tutti.

“A scoprire questa sorta di ‘lista delle conquiste’ è stato un docente molto attento”, spiega la dirigente scolastica a La Repubblica. “Le studentesse, giustamente, si sono sentite violate nei loro sentimenti e nella loro privacy”. Durante un’assemblea urgente convocata dalla preside, le ragazze hanno preso parola per esprimere il loro forte disagio: si sono dette “violate, mortificate, inserite a loro insaputa in una gara stupida e sessista”.

Gli studenti responsabili si sono successivamente presentati, ammettendo le loro colpe e chiedendo scusa. Tuttavia, la scuola non intende dimenticare quanto accaduto, considerato un episodio “gravissimo” dalla dirigenza, dal corpo docente e dalle famiglie. I consigli di classe si riuniranno per valutare le eventuali sanzioni disciplinari, come l’allontanamento temporaneo dalla comunità scolastica o la riduzione del voto di condotta, che in alcuni casi può perfino comportare la bocciatura.

La preside, visibilmente amareggiata, sottolinea che non si può liquidare l’accaduto come una semplice “goliardata”. Sta già pianificando momenti di riflessione e iniziative per sensibilizzare gli studenti sul rispetto dell’altro, la tutela della privacy e l’importanza di relazioni improntate alla gentilezza.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri