Il bando per il concorso online: la questione delle lauree equipollenti per i titoli per diventare navigator

di Consulente Fiscale

item-thumbnail

Ci continuano a scrivere molti laureati, soprattutto in materie umanistiche, in merito ai titoli previsti come requisito per partecipare al Concorso per diventare Navigator

Ci continuano a scrivere molti laureati, soprattutto in materie umanistiche, in merito ai titoli previsti come requisito per partecipare al Concorso per diventare Navigator. Proprio stamattina sul sito Anpal è stato pubblicato il bando, a seguito dell’accordo di ieri con le Regioni. Il bando mette a disposizione tre mila posti ma, oltre al voto alto, ci sono dei paletti per il tipo di laurea che continuano a suscitare perplessità e polemiche.

Chiara: Buongiorno, ho una laurea in scienze della comunicazione quinquennale di vecchio ordinamento (con specializzazione in comunicazione aziendale)  e a seguire un master in gestione e sviluppo delle risorse umane: potrei essere ammessa alla selezione dei navigator con i miei titoli di studio?

Andrea: In relazione all’oggetto sono un docente di ruolo laureato in lingue, che ha lavorato precedentemente per 10 anni con il Ministero del lavoro (ora centri dell’impiego), ebbene con la mia laurea non posso partecipare al bando,che ne pensate?

Sono solamente alcune delle email che pervengono da laureati esclusi, alla lettera, dai requisiti per il concorso Navigator. Molti di loro sono laureati in Filosofia, Lettere, Storia e Scienze della Comunicazione. Molti ci chiedono se, vista l’affinità delle materie trattate, questi percorsi di studi non possano essere considerate come lauree “equipollenti” a quelle magistrali/specialistiche espressamente ammesse che, ricordiamo, sono:

– scienze dell’economia
– scienze della politica
– scienze delle pubbliche amministrazioni
– scienze economico aziendali
– servizio sociale e politiche sociali
– programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali
– sociologia e ricerca sociale
– sociologia
– scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua
– psicologia
– giurisprudenza
-teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica
– scienze pedagogiche

ovvero diploma di laurea (DL) secondo il “vecchio ordinamento” corrispondente ad una delle predette lauree magistrali ai sensi del decreto 9 luglio 2009 del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca;

Da ultimo si precisa anche espressamente che cosa si intende per equipollente in questa sede, facendo riferimento alle vigenti disposizioni normative “Si ritengono equipollenti a quelli suindicati anche i titoli di studio conseguiti all’estero, o i titoli esteri conseguiti in Italia, riconosciuti secondo le vigenti disposizioni“.

Nel testo del bando si specifica anche che Sarà cura del candidato vincitore dimostrare la sussistenza delle suddette condizioni al momento della contrattualizzazione;

Purtroppo quindi dobbiamo confermare l’esclusione dei titoli di laurea non espressamente presenti nell’elenco di cui sopra o rientranti nel punto b) o c) del bando per il concorso navigator online.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Versione stampabile
Argomenti: