Il 40% dei bimbi condividerebbe info private sul web. Sondaggio Educazione Digitale

WhatsApp
Telegram

Il 40% dei bambini, tra i 5 e 10 anni, intervistati da Educazione Digitale, ammette che condividerebbe dati e informazioni personali online, anche a sconosciuti. Il rischio non è solo ipotetico: il 36% ha dichiarato di aver ricevuto su internet proposte di giochi o sfide pericolose da parte di contatti estranei.

La società di sicurezza informatica Kaspersky ha commissionato a Educazione Digitale il sondaggio che ha coinvolto un campione di 1.833 bambini italiani.

L’indagine, condotta tra maggio e ottobre 2021, aveva lo scopo di analizzare le abitudini della generazione ‘alpha’ in merito all’uso dei dispositivi tecnologici e la loro consapevolezza circa i rischi nei quali potrebbero incorrere, navigando in rete.

Hanno collaborato all’indagine 88 scuole italiane, parte del progetto Digital Security di Kaspersky. Stando all’analisi, i bambini italiani accedono ai dispositivi digitali in età sempre più giovane.

Il 55% nella fascia di riferimento tra i 5 e i 10 anni possiede già un dispositivo personale e il 20% lo utilizza per più di due ore al giorno.

Quando è stato chiesto ai piccoli intervistati cosa gli piaccia di più degli strumenti digitali che hanno a disposizione, il 34% di loro ha affermato che, grazie alla rete e ai dispositivi tecnologici, riesce ad entrare in un mondo personale, nel quale si sente bene e a proprio agio.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO