Ieri votata la fiducia alla legge di Stabilità. Confermato stralcio 24 ore. Cosa è cambiato?

di redazione
ipsef

red – Con 426 voti favorevoli e 88 contrari, la Camera ha votato la fiducia poosta dal Governo sulla legge di stabilità. Approvati anche articoli aggiuntivi. I provvedimenti più importanti: 24 ore, DSGA, scuole non statali, compensi commissari concorso docenti, ferie precari.

red – Con 426 voti favorevoli e 88 contrari, la Camera ha votato la fiducia poosta dal Governo sulla legge di stabilità. Approvati anche articoli aggiuntivi. I provvedimenti più importanti: 24 ore, DSGA, scuole non statali, compensi commissari concorso docenti, ferie precari.

Nell’attesa di analizzare il testo definitivo approvato dalla Camera, proviamo a ricapitolare i provvedimenti che riguardano la scuola.

24 ore, cioè comma 42 dell’articolo 3: stralciato
La parte relativa all’aumento dell’orario lavorativo da 18 a 24 ore senza aumento retributivo è stato soppresso.

In alternativa i fondi saranno reperiti nella seguente modalità:

  • 1,8 milioni dal taglio dei distacchi sindacali e dei comandi dei docenti del personale scolastico al ministero e ad altri enti;
  • 6 milioni dalla dismissione immobile di piazzale Kennedy, a Roma, utilizzato come sede del ministero dell’Università prima dell’accorpamento con il ministero dell’Istruzione
  • 20 milioni dai tagli per i bandi dei fondi First e Trin
  • 30 milioni di tagli sul progetto Smart City nel centro nord;
  • 47,5 milioni dal fondo per il miglioramento dell’offerta formativa "senza pregiudicare l’offerta";
  • e ulteriori maggiori risorse da un fondo alimentato nel passato dagli accantonamenti di risorse raccolte con vecchi tagli. (circa 80milioni)

Prevista anche una clausola di salvaguardia che scatterà se gli obiettivi di risparmio non saranno raggiunti.

Assistenti che sostituiscono i DSGA
Restano i commi 32 e 33 che prevede una decurtazione dell’indennità di vacanza rispetto a quella attualmente prevista.

Commissioni esaminatrici per il concorso
Qui abbiamo delle novità. Infatti, sebbene la retribuzione resta invariata rispetto a quella per il concorso a dirigente. Ma è notizia di ieri di una apertura per l’esonero.

Ferie per i docenti precari
Confermata la disposizione secondo la quale i docenti con contratto al 30 giugno supplenza breve dovranno usufruire dei giorni di ferie nei periodi di sospensione delle lezioni. Qualora non sia possibile fruire di tutti i giorni a disposizione, dovrà essere retribuita la differenza spettante tra i giorni maturati e goduti

Inserito anche un emendamento che riguarda il finanziamento delle scuole non statali
Si tratta di 223 milioni di euro che andranno ai nidi e scuole dell’infanzia comunali. Come specificato dal Partito Democratico in occasione dell’accoglimento dell’emendamento.

Si tratta di una veloce carrellata per far il punto della situazione.
Il testo passa al Senato, dove verrà posta la fiducia. Difficilmente ci saranno ulteriori modifiche.

Versione stampabile
anief
soloformazione