Idonei TFA sostegno, lavoriamo già senza titolo. Perché non farci specializzare? Lettera

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Salve sono l’insegnante Rizzo Anna scrivo alla vostra redazione per cercare di dar voce alla lettera scritta dalla collega B.C.

Anche io come la collega dopo aver svolto tutte le prove per entrare a far parte del corso TFA sostegno, averle superate tutte ed essere entrata tra gli idonei non posso partecipare al corso poiché non rientro tra i posti messi a bando (che sono ridicoli rispetto al bisogno effettivo che si ha nelle scuole).

La beffa è che non solo non ci viene consentita l’abilitazione per quest’anno, ma neanche per gli anni a venire. Infatti se dovesse per assurdo uscire di nuovo il corso noi idonei dovremmo riaffrontare di nuovo tutte le prove. Qualcuno mi spiega tutto ciò che senso ha?

I sacrifici fatti per superare le prove a cosa sono servite! Io personalmente ho già sei anni di esperienza lavorativa sul sostegno primaria senza abilitazione.

Ministra vuole che continui a lavorare altri venti anni senza potermi abilitare!?

Spero che qualcuno si muova e faccia qualcosa per poter cambiare la situazione assurda. Fateci abilitare e rendete le cose più semplici perché di mezzo ci vanno poi le povere persone disabili che cambiano ogni anno insegnante e non hanno continuità didattica.

Firma: Rizzo Anna

Idonei al TFA sostegno. Permetteteci di seguire il corso. Lettera

Versione stampabile
anief
soloformazione