Idonei TFA sostegno a Granato (M5S) e Azzolina (M5S): date seguito alle vostre parole per premiare merito

di Nino Sabella
ipsef

item-thumbnail

Comunicato GISS Italia – Idonei TFA sostegno*- Apprezziamo gli interventi di Azzolina e Granato, esponenti Camera e Senato del Movimento 5 Stelle, ma se fanno veramente parte di una maggioranza e non sono semplici spettatrici dovrebbero dar seguito alle loro proposte facendo in modo che si trasformino in azioni concrete.

Azzolina, come riporta OrizzonteScuola, si scaglia contro le assegnazioni provvisorie sul sostegno, affermando che: <<ci vogliono qualità che sono ben diverse rispetto all’insegnare la disciplina… […] … Il sostegno ha bisogno di una classe di concorso, non può e non deve essere un refugiumpeccatorum>>.

Ai microfoni di OpenDay la Granato si scaglia contro l’abilitazione agevolata attraverso i Pas, sostenendo che tutti i docenti debbano passare per i percorsi ordinari.

Mettiamo insieme queste considerazioni e pensiamo agli oltre 5.000 idonei al IV ciclo TFA sostegno, si tratta di docenti meritevoli che hanno superato le dure selezioni ordinarie (pre-selettiva, scritto e orale) per accedere ad un corso di formazione al sostegno, dimostrando nei test una conoscenza e una attenzione al problema dell’inclusione didattica.

Non chiedono un’assegnazione provvisoria, chiedono il riconoscimento del merito per essere formati e far fronte alle innumerevoli cattedre sul sostegno attribuite a docenti non specializzati e non interessati all’inclusione didattica. Oltre il 36% di cattedre sul sostegno viene assegnato in supplenza a docenti curricolari che non hanno ne formazione specifica ne interesse verso l’inclusione, spesso non hanno neanche l’abilitazione su materia ma si trovano in terza fascia ad alimentare la “supplentite” scolastica.

Chiediamo coerenza nelle azioni, il Movimento 5 Stelle mostri di essere un partito di maggioranza che riesce a trasformare le buone idee in fatti, sostenga la causa degli idonei al IV ciclo TFA sostegno, docenti meritevoli che hanno superato ben tre prove di accesso ad un corso di formazione ma che non hanno trovato posti utili per essere formati nei vari atenei nonostante possano essere utilissimi a tamponare quell’emorragia di cattedre di sostegno scoperte, circa 60.000 cattedre che finiranno in supplenza, la maggior parte a docenti di terza fascia senza alcuna abilitazione o specializzazione…ci sono gli idonei pronti e motivati a formarsi esclusivamente per il sostegno.Garantiamo una rapida formazione agli idonei!.

*(Gruppo Idonei Specializzazione Sostegno Italia – Idonei Tirocinio Formativo Attivo sostegno)

Versione stampabile
anief banner
soloformazione