Idonei e vincitori concorso 2016 e 2018 potranno scegliere il ruolo in regione diversa. Firmato accordo

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Appena firmato l’accordo tra sindacati e Ministero sulla questione precariato e mancanza di docenti. Ci sono novità per le graduatorie dei concorsi.

Era già stata anticipata dalla nostra redazione la volontà di questo ministero di consentire ai vincitori senza cattedra e agli idonei dei concorsi di scegliere una regione diversa per essere assunti in ruolo. Una mobilità volontaria che punta all’ottimizzazione delle assunzioni e allo svuotamento delle graduatorie.

Intesa raggiunta

Secondo quanto risulta alla nostra redazione, è stato appena firmato un accordo tra Ministero e Sindacati con il quale si dà via alla mobilità volontaria. I docenti delle graduatorie del concorso 2016/18 potranno scegliere una regione diversa.

Siamo in attesa dei particolari, che potrebbero anche contenere incentivi economici per il trasferimento.

Di certo sappiamo che, a differenza di alcune fake news che circolano in queste ore, il dispositivo scelto non sarà un disegno di legge, ma un decreto legge che avrà effetto immediato.

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione