Idonei concorso ordinario 2022 chiedono il ruolo e che le graduatorie diventino perenni

WhatsApp
Telegram

Riportiamo l’appello che il gruppo Facebook “Prolunghiamo le GM Concorso scuola 2020 ORDINARIO” formato dagli idonei del Concorso Ordinario 2020 sta facendo a sindacati, Ministero e gruppi politici in merito alla questione graduatorie.

“I docenti idonei non vincitori chiedono un intervento celere affinché sia riconosciuto il diritto di assunzione a tempo indeterminato di tutti gli Idonei del Concorso docenti Ordinario D.D. 499/2020, attraverso una graduatoria ad esaurimento che garantisca il meritato ruolo a tutti gli idonei.

Le graduatorie di merito, stilate al termine delle procedure concorsuali, hanno purtroppo validità biennale a decorrere dall’anno scolastico successivo a quello di approvazione delle stesse, perdendo efficacia con la pubblicazione delle graduatorie del concorso successivo e comunque alla scadenza del predetto biennio (art. 7/1 del D.lgs. 59/17). Si chiede quindi che dalle suddette graduatorie di merito regionali si continui ad attingere per assegnare per scorrimento le cattedre di ruolo, fino all’esaurimento della stessa graduatoria, indipendentemente da quanto tempo occorra affinché si esaurisca. È giusto che gli idonei al ruolo, godano dello stesso trattamento riservato agli idonei degli anni passati.

Difatti gli idonei del 1999, a suo tempo, furono inseriti nelle GAE;

Inoltre gli Idonei del 2012 furono assunti con un Piano Nazionale;

E, per concludere, gli idonei del 2016 si sono inseriti in coda alle Graduatorie del Concorso Straordinario 2018, ovvero a graduatorie ad esaurimento senza alcuna scadenza temporale. Le graduatorie del concorso 2016, difatti, avevano inizialmente (comma 113 della legge 107/2015) validità triennale a decorrere dall’anno scolastico successivo a quello di approvazione delle stesse. Il succitato termine di validità è stato poi prorogato per un altro anno dalla legge di bilancio 2018 e di un ulteriore anno con il Decreto Scuola 126/2019 convertito con modificazioni nella legge 159 del 20 dicembre 2019, pertanto hanno validità quinquennale.

Alla luce di quanto detto, si evince che, per quanto sia corretto bandire concorsi a cadenza regolare o annuale, è altrettanto giusto che si tutelino i diritti e i successi tanto faticosamente acquisiti di chi ha superato di fatto il concorso, esattamente come accade in tutti i concorsi statali;

Per queste motivazioni il reclutamento deve avvenire attraverso un doppio canale : concorsi e graduatorie a esaurimento.

Per le suddette ragioni, si chiede:

1) Il diritto al ruolo per TUTTI gli idonei appartenenti alle graduatorie di merito del Concorso docenti 2020, senza limite temporale.

2) Che le graduatorie di merito relative al concorso docenti 2020 diventino perenni e senza scadenza temporale, consentendo di attingere da esse per l’assegnazione dei posti di ruolo, fino all’ esaurimento delle stesse.

Si rimanda inoltre alla seguente petizione”

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VIII ciclo 2023: requisiti di accesso e corso di preparazione, con simulatore per la preselettiva. 100 euro, offerta in scadenza