Iannicelli “Poveri maestri e meschine professoresse costrette a restare in vacanza fino al 7 gennaio”

WhatsApp
Telegram

Giornalista, conduttore ed autore tv, formatore, scrittore. Peppe Iannnicelli sul proprio profilo Facebook lancia uno dei soliti messaggi contro il periodo di riposo invernale degli insegnanti.

Periodo che – basterebbe conoscere un solo insegnante per saperlo – non è mai di completo riposo  perché si continua a correggere le verifiche svolte negli ultimi di giorni prima delle vacanze, si sistema il registro elettronico, si preparano le attività da proporre per la ripresa, si è sempre in continuo lavorìo mentale per l’organizzazione delle lezioni.

Ma nel sentire comune, il prof. ha sempre troppe vacanze e non sono mai meritate.

Peccato per quell’errore grammaticale che certo non sfuggirà ai “maestri” attenti! Il post

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur