I veri protagonisti sono i Dirigenti scolastici. Lettera

Stampa

Inviata da Antonio D’Ascoli – Durante questi mesi duri e sofferti per la scuola italiana che si è ritrovata ad affrontare tante difficoltà sotto tutti i punti di vista, i veri protagonisti, spesso dimenticati, sono stati proprio i Dirigenti Scolastici.

Fin dall’inizio della pandemia hanno dovuto “ristrutturare” la scuola cercando di farla funzionare nel miglior modo possibile, sia da un punto di vista didattico che organizzativo.

I continui e repentini cambiamenti anche legislativi, dovuti all’andamento della pandemia, li ha visti costretti ad esercitare un lavoro non solo incessante ma nello stesso tempo “super partes” nei riguardi di tutte le problematiche e sfide che hanno dovuto affrontare: dalla sospensione delle attività didattiche in presenza all’avvio della dad; dalla chiusura delle scuole ad un rientro scaglionato a settembre che ha comportato non pochi problemi collegati ai trasporti; dal monitoraggio costante del lavoro delle segreterie in smart working e tanti altri ancora che solo chi vive nella scuola conosce. Coordinare e gestire tutto il sistema scolastico non è stato semplice e non lo sarà ancora!!! Saremo chiamati ad ulteriori sacrifici ma con l’aiuto, il sostegno e l’impegno necessario dei nostri dirigenti tutti compatti ce la faremo!!

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese